Anita Orfini
pubblicato 2 giorni fa in L'angolo russo

Ritorno al corpo

"La mia vagina. Antologia di poesia femminista russa contemporanea"

Ritorno al corpo

Il 30 novembre 2023 la corte suprema della Federazione Russa ha dichiarato il “movimento internazionale LGBTQ+” un’organizzazione estremista. L’invasione dell’Ucraina da parte della Russia il 24 febbraio 2022 aveva già costituito un enorme ostacolo per i vari movimenti e l’escalation di repressione negli anni successivi non ha fatto altro che allontanare le voci dissidenti dal […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Anita Orfini
pubblicato 5 mesi fa in L'angolo russo

“Diario di un’invasione” di Andrei Kurkov

Cronaca di una guerra annunciata

“Diario di un’invasione” di Andrei Kurkov

È possibile la poesia dopo Jasynuvata Horlivka Savur-Mohyla Novoazovs’k Dopo Krasnyj Luč Donec’k Luhanks’k Dopo che la gente è divisa In chi muore e chi riposa Chi ha fame e chi si svaga […] È possibile la poesia Quando la storia s’è desta Quando i suoi passi Risvegliano ogni cuore E non si può parlare […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Anita Orfini
pubblicato 10 mesi fa in L'angolo russo

“Diario dalla fine del mondo” di Natal’ja Ključarёva

“Diario dalla fine del mondo” di Natal’ja Ključarёva

Il giorno piango, la notte affilo la lama feroce della luna Julija Nemirovskaja Non avrei mai pensato che nella mia storia personale ci sarebbe stato il giorno dell’inizio di una guerra. Diario dalla fine del mondo (pubblicato nella collana petuШki dell’Università di Torino curata da Mario Caramitti e Massimo Maurizio che qui cura la traduzione) […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Anita Orfini
pubblicato 1 anno fa in L'angolo russo

“Picnic sul ciglio della strada” di Arkadij e Boris Strugackij

“Picnic sul ciglio della strada” di Arkadij e Boris Strugackij

Anno 19… la Terra sembra come trapassata da parte a parte da sei fori di proiettile. Ora esistono tre zone in un emisfero e tre in un altro, in cui vengono ritrovati alcuni manufatti. Il primo enigmatico contatto con quelli che gli abitanti credono essere alieni viene denominato “Visita”, ma neanche gli scienziati riescono a […]

Continua a leggere · 12 minuti di lettura
Anita Orfini
pubblicato 1 anno fa in L'angolo russo

“Proteggi le mie parole”

per la vostra e la nostra libertà*

“Proteggi le mie parole”

Mi sono guardato attorno e la mia anima è stata straziata dalle sofferenze del genere umano. Ho volto lo sguardo dentro me e ho compreso: le disgrazie dell’uomo provengono dall’uomo. Aleskandr Radiščev, Viaggio da Pietroburgo a Mosca A un anno di distanza dall’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, cerchiamo di fare il punto sulla situazione […]

Continua a leggere · 15 minuti di lettura
Anita Orfini
pubblicato 2 anni fa in L'angolo russo

“Punto di fuga” di Michail Šiškin

“Punto di fuga” di Michail Šiškin

È come se tra noi e lui, il tempo, ci fosse una sorta di malinteso, di confusione, come se non tutto fosse a posto Saša Sokolov, “La scuola degli sciocchi“ Postmoderno? Post-postmoderno? Neobarocco? Metamodernista? Michail Šiškin è come il Balto del cartone animato: «sa soltanto quello che non è». Risulta infatti complicato per i critici […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Anita Orfini
pubblicato 2 anni fa in Recensioni

“Indice sommario di sbiadimento” di Pietro Polverini

“Indice sommario di sbiadimento” di Pietro Polverini

Memoria – monca statua equestre Galoppi veloce ma Non possiedi braccia Eduard Limonov, Kropotkin e altre poesie (1967-1968) La casa editrice peQuod scommette sul poeta Pietro Polverini e sul suo esordio Indice sommario di sbiadimento. La raccolta è frutto di un labor limae durato quasi dieci anni. Fin dall’esergo, è tangibile l’orma evanescente di poeti […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Anita Orfini
pubblicato 2 anni fa in L'angolo russo

***/***** voci russe contro la guerra

Quale memoria è ancora possibile dopo il 24 febbraio 2022?

***/***** voci russe contro la guerra

Tutti noi ieri siamo diventati diversi. Ivan Platonov Dopo la selvaggia invasione dell’Ucraina del 24 febbraio scorso, in molti sono tornati con il pensiero alle parole di Adorno: «Scrivere una poesia dopo Auschwitz è barbaro e ciò avvelena anche la stessa consapevolezza del perché è divenuto impossibile scrivere oggi poesie»; dopo Auschwitz «non ci si […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura
Anita Orfini
pubblicato 2 anni fa in L'angolo russo

“Vita di A.G.” di Vjačeslav Staveckij

Opinioni di un clown

“Vita di A.G.” di Vjačeslav Staveckij

Un tiranno vivo messo in mostra avrebbe giovato alla Spagna ben più di un tiranno morto dato in pasto ai vermi. Qual è la punizione più adatta per uno spietato e sanguinario dittatore? Avvelenarsi in un bunker? Fare il pipistrello a piazzale Loreto? Aspettare che muoia per un arresto cardiaco? Una possibile risposta la fornisce […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Anita Orfini
pubblicato 2 anni fa in L'angolo russo

“Dal caos al cosmo. Introduzione al cosmismo russo” di Silvano Tagliagambe

Fra cielo e terra

“Dal caos al cosmo. Introduzione al cosmismo russo” di Silvano Tagliagambe

Nel milieu culturale e filosofico russo a cavallo tra XIX e XX secolo si affermò un movimento basato su una concezione olistica dell’universo; discipline come la fisica, la biologia e le scienze umane instaurarono un prolifico dialogo giungendo a una visione in cui scienza e tecnica si univano alla tradizione spirituale ortodossa: il cosmismo. Per […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura