Riccardo Grozio
pubblicato 1 settimana fa in Recensioni

“In terra straniera gli alberi parlano arabo” di Usama Al Shahmani

“In terra straniera gli alberi parlano arabo” di Usama Al Shahmani

Qual è il legame fra Iraq e Svizzera? Sole, deserto e guerra da una parte; gelo, bosco e pace dall’altra. Paesi distanti e antitetici. Quali sono, allora, i fili invisibili che li uniscono? Ali, Naser, Bilal, Kamal, Meran, Usama e tanti altri ancora; sono i migranti che hanno trovato rifugio nella Confederazione Elvetica e non […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Giulia Regoli
pubblicato 2 settimane fa in Recensioni

Annientate, sradicate e sole: “Apolide” di Shumona Sinha

Annientate, sradicate e sole: “Apolide” di Shumona Sinha

Pensò che le ci sarebbe voluto lo stesso animo degli altri, la stessa pelle, gli stessi capelli, la stessa statura, la stessa corporatura, che avrebbe dovuto indossare abiti che nascondessero il corpo, abiti neri, grigi, incolori, inodori, prototipi multipli per diventare un clone in mezzo ai cloni, fondersi nella folla, fondere il suo corpo nei […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 settimane fa in Letteratura \ Recensioni

“Groppi d’amore nella scuraglia”

una riflessione sull’esistenza

“Groppi d’amore nella scuraglia”

Ma sinti, Pruscilla, commè che abbio annasato lu prufumo de lu flore derentro chista cattedraglia de munnezza?” “Picché lu verace prufumo de lu flore ce lu sinti sultanto derentro la munnezza. Lu prufumo de lu flore iè più forte de lu putro appurcato. Ce s’abbisogna d’annasarlo derentro la munnezza aggassata. Groppi d’amore nella scuraglia è […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 3 settimane fa in Recensioni

“Il bambino di pietra. Una nevrosi femminile” di Laudomia Bonanni

“Il bambino di pietra. Una nevrosi femminile” di Laudomia Bonanni

Nevrosi d’angoscia. L’avrà capito a colpo d’occhio. Lo sapevo da me. L’angoscia invincibile, sofferenza dal profondo, più sconvolgente tormentosa crudele di un dolore fisico. E la testa, questo mal di testa sempre pronto a insorgere, che fa turbinare pensieri ossessivi in un cervello formicolante. Stress da intossicazione emotiva. Anche la nobile melanconia prodotto di una […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Alice Figini
pubblicato 1 mese fa in Recensioni

“La femminilità, una trappola”. La preveggenza di Simone de Beauvoir

“La femminilità, una trappola”. La preveggenza di Simone de Beauvoir

Il futuro non ci appartiene. Per questa ragione nessuno di noi ha il diritto di condannarlo in nome del presente. In ogni epoca c’è stato chi si è lamentato del futuro soltanto perché prometteva di essere diverso dal passato. Ci vuole coraggio per guardare il futuro dritto negli occhi: quell’abisso imperscrutabile carico di incertezza atterrisce, […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 1 mese fa in Recensioni

L’incertezza delle mezze stagioni: la “Primavera” di Szalay

L’incertezza delle mezze stagioni: la “Primavera” di Szalay

Forse è solo che, in queste tiepide giornate d’inizio primavera, è un’aria carica di transitorietà affilata. La fine di qualcosa, il principio di qualcosa di nuovo. Il tempo. Tutto intrinsecamente triste. Con Primavera, edito nel 2012 ma tradotto in italiano e pubblicato da Liberilibri solo quest’anno, Szalay dimostra che ci sono ancora le mezze stagioni, […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Tommaso Dal Monte
pubblicato 2 mesi fa in Recensioni

“Miti personali” di Matteo Marchesini

rileggere la tradizione mitica (e crearne una nuova)

“Miti personali” di Matteo Marchesini

Suo padre gli disse “bravo”, portò il componimento in redazione, e volle che lo leggesse anche a Yusuf. Giulio aveva paura che si arrabbiasse. Ma vedendo gli occhi del suo amico spalancarsi ammirati, capì che quella bugia scritta era diversa da tutte le bugie che aveva detto fino allora, e che ormai non era più […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura
Martina Madia
pubblicato 2 mesi fa in Recensioni

Lingua madre e matrigna

Lingua madre e matrigna

Lingua madre è l’incredibile esordio di Maddalena Fingerle, uscito nella collana Incursioni di Italo Svevo edizioni. Incredibile perché questo romanzo non ha la fisionomia di un primo lavoro, uno di quelli che hanno una bella storia da raccontare ma non le parole per farlo al meglio, oppure di quelli che iniziano bene e poi zoppicano, […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Giulia Regoli
pubblicato 3 mesi fa in Recensioni

“Swing Low” di Miriam Toews

“Swing Low” di Miriam Toews

Nella buia casa della depressione non ci sono finestre da dove vedere gli altri, solo specchi. Swing Low (marcos y marcos, 2021, tradotto da Maurizia Balmelli) è uno splendido omaggio che l’autrice canadese Miriam Toews ha voluto fare a suo padre: quell’uomo spesso sfuggente, silenzioso, sopraffatto dall’amore che provava e che non sapeva esprimere. Mel […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura