Chiara Masotti
pubblicato 2 settimane fa in Recensioni

“Libertà grande” di Julien Gracq

“Libertà grande” di Julien Gracq

C’è in ogni traiettoria un passaggio a vuoto che trattiene il cuore dal battere e divarica il tempo: quello in cui il fuoco d’artificio, al vertice ammortizzato della parabola, si posa su un letto d’aria subito prima di sbocciare. Parigi all’alba, poème en prose che apre La Terra Abitabile – seconda sezione di Libertà grande […]

Continua a leggere · 12 minuti di lettura
Chiara Masotti
pubblicato 3 mesi fa in Letteratura

Raymond Queneau: parole per una disincantata libertà

Raymond Queneau: parole per una disincantata libertà

C’è della ricchezza e del lavoro / insomma dell’umanità sulla superficie di questa terra / basta trovarla / miseria / mali / non parliamone.  È forse ciò di cui parlava Hegel che Queneau amava di più: l’anima del mondo, l’idea che il mondo avesse un’anima. L’autore degli Esercizi di stile (1947) e del celebre Zazie […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Chiara Masotti
pubblicato 4 mesi fa in Letteratura

“L’Amour fou” di André Breton

“L’Amour fou” di André Breton

Vi auguro di essere amata follemente. Con queste parole dolci e autentiche Breton conclude una delle più appassionanti e originali dediche mai scritte da un padre a una figlia. Racconto autobiografico dell’autore surrealista, L’Amour fou venne pubblicato nel 1937 da Gallimard, destando un’immediata attenzione da parte del pubblico e della critica. Complessa e indimenticabile, l’opera […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Chiara Masotti
pubblicato 5 mesi fa in Letteratura

La poesia immagine del nuovo secolo di Guillaume Apollinaire

tra ordine e avventura

La poesia immagine del nuovo secolo di Guillaume Apollinaire

E tu bevi questo alcool che brucia come la tua vita la tua vita che bevi come fosse acquavite. Questo distico, forse uno dei più noti di Apollinaire, chiude Zone, il lungo poema in testa alla raccolta Alcools, pubblicata nel 1913 alle porte della Prima guerra mondiale. Già dal titolo dell’opera è evidente il motivo […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Chiara Masotti
pubblicato 7 mesi fa in Letteratura

“I ragazzi terribili” di Jean Cocteau

“I ragazzi terribili” di Jean Cocteau

Il verbo amare è uno dei più difficili da coniugare: il suo passato non è remoto, il suo presente non è indicativo, il suo futuro non è che un condizionale. Questa tragedia-romanzo, pubblicata nel 1929 (in Italia edita da Rizzoli nella traduzione di Giovanni Fattorini), riunisce tutti i temi principali della produzione di Cocteau: adolescenza, […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Chiara Masotti
pubblicato 8 mesi fa in Recensioni

“Gilgi, una di noi” di Irmgard Keun

“Gilgi, una di noi” di Irmgard Keun

Ciò che è bello rende felici. Ci sono cose che non possono piacere subito, bisogna prima allenarsi un po’. Ma, dato che il premio è la gioia, vale la pena allenarsi. Sono proprio le gioie che uno si è guadagnato con fatica quelle più vere, le più durature. Sei d’accordo che la gioia non è […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura