Anita Orfini
pubblicato 2 giorni fa in L'angolo russo

“Punto di fuga” di Michail Šiškin

“Punto di fuga” di Michail Šiškin

È come se tra noi e lui, il tempo, ci fosse una sorta di malinteso, di confusione, come se non tutto fosse a posto Saša Sokolov, “La scuola degli sciocchi“ Postmoderno? Post-postmoderno? Neobarocco? Metamodernista? Michail Šiškin è come il Balto del cartone animato: «sa soltanto quello che non è». Risulta infatti complicato per i critici […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 settimane fa in Letteratura

László Krasznahorkai

László Krasznahorkai

Non c’erano né dio né dei e questo loro, i nobili, gli eccezionali e gli straordinari, l’avevano dovuto capire e accettare, ma non erano stati in grado di farlo, crederci ci avevano anche creduto, accettarlo l’avevano anche accettato, ma capirlo proprio non lo capivano […] e già da tempo avrebbero dovuto salire sul gradino successivo, […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura
Francesca Belfiore
pubblicato 1 mese fa in L'angolo russo

Le avventure di un teppista

"Limonov" di Emmanuel Carrère

Le avventure di un teppista

Limonov è stato teppista in Ucraina, idolo dell’underground sovietico, barbone e poi domestico di un miliardario a Manhattan, scrittore alla moda a Parigi, soldato sperduto nei Balcani; e adesso, nell’immenso bordello del dopo comunismo, vecchio capo carismatico di un partito di giovani desperados. Emmanuel Carrère presenta così il suo protagonista nelle prime pagine di Limonov […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 1 mese fa in Letteratura

“Viaggio in Sicilia” di Ibn Jubayr

“Viaggio in Sicilia” di Ibn Jubayr

Fummo condotti per ampi viali, attraversammo porte e cortili regali, contemplammo alti palazzi, giardini armoniosamente disposti e abitazioni destinate al personale di corte. Uno spettacolo che ci abbagliò la vista e ci confuse la mente. Dal celebre Milione di Marco Polo, che ha affascinato e sedotto generazioni di lettori, alle traversie immaginarie di Ulisse, di […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

Alla scuola di Zorba il greco

Alla scuola di Zorba il greco

In queste pagine un trentenne inglese di cui non conosciamo il nome, intellettuale e benestante, rievoca un’esperienza che è stata per lui decisiva: l’incontro con Zorba il greco e la sua filosofia di vita. Tutto è avvenuto sull’isola di Creta, lontano quindi dal mondo della civiltà occidentale e a stretto contatto con le proprie origini, […]

Continua a leggere · 17 minuti di lettura
Sara Gargano
pubblicato 3 mesi fa in L'angolo russo

“Scrittori russi” di Leone Ginzburg

“Scrittori russi” di Leone Ginzburg

Scrittori russi di Leone Ginzburg è un testo fondamentale che, per quanto possa venir letto e studiato, non sarà mai abbastanza. Con queste parole Readerforblind introduce il “numero zero” della sua collana le polveri black edition (2022), un ventaglio di saggi critici raccolti tra prefazioni e riviste che Leone Ginzburg consacra alla letteratura russa tra […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Anita Orfini
pubblicato 4 mesi fa in L'angolo russo

***/***** voci russe contro la guerra

Quale memoria è ancora possibile dopo il 24 febbraio 2022?

***/***** voci russe contro la guerra

Tutti noi ieri siamo diventati diversi. Ivan Platonov Dopo la selvaggia invasione dell’Ucraina del 24 febbraio scorso, in molti sono tornati con il pensiero alle parole di Adorno: «Scrivere una poesia dopo Auschwitz è barbaro e ciò avvelena anche la stessa consapevolezza del perché è divenuto impossibile scrivere oggi poesie»; dopo Auschwitz «non ci si […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura
Lelio Camassa
pubblicato 4 mesi fa in Letteratura

La vitrea virgo: riflessioni su un carmen e sul latino di Pascoli

La vitrea virgo: riflessioni su un carmen e sul latino di Pascoli

La dilagante concezione di Pascoli quale cantore delle piccole cose, dei morti e del fanciullino ha una storia lunga all’incirca quanto quella della critica pascoliana in sé, che comincia con un saggio di Benedetto Croce del 1907; dopo un’iniziale allusione topicamente modesta a «la mia insufficienza [di Croce lettore]» e, più pungentemente, a «quella del […]

Continua a leggere · 20 minuti di lettura
Federica Nardiello
pubblicato 6 mesi fa in Letteratura

Christa Wolf e i tre libri sulla linea del tempo

"Il cielo diviso", "Guasto. Notizie di un giorno" e "In carne e ossa"

Christa Wolf e i tre libri sulla linea del tempo

Il mio approccio con Christa Wolf non può definirsi lento e graduale; non ho immerso i piedi nell’acqua per sentire se fosse fredda; mi sono tuffata a capofitto, facendomi travolgere dalle onde in pochissime settimane. Sarà forse una coincidenza, ma i tre libri che ho letto possono essere collocati su un’immaginaria linea del tempo e […]

Continua a leggere · 22 minuti di lettura