Anita Orfini
pubblicato 2 mesi fa in Letteratura russa

No man’s grad: le dinamiche della memoria

“Una mappa per Kaliningrad. La città bifronte” di Valentina Parisi

No man’s grad: le dinamiche della memoria

La Storia ha conosciuto la deportazione di massa, il forzato ricollocamento dei singoli, ma può esistere qualcosa di simile a una displaced city? Le città si possono s-postare, s-piazzare, dis-locare, dis-seminare? La notte tra il 26 e il 27 agosto 1944 il cielo di Königsberg viene squarciato dal chiarore mortifero di fiamme ed esplosioni. La […]

Continua a leggere · 15 minuti di lettura
Lorenzo Paolini
pubblicato 3 mesi fa in Letteratura

“La meravigliosa lampada di Paolo Lunare”

“La meravigliosa lampada di Paolo Lunare”

Possibile che nessuno sia mai stato capace di inventare una lampadina che riproduca la luce del sole così com’è? Cristò, dopo Restiamo così quando ve ne andate, torna, superandosi, con un libro profondo, viscerale, autentico e incredibilmente piacevole: La meravigliosa lampada di Paolo Lunare – entrambi per TerraRossa Edizioni. Non commuoversi leggendo questo incredibile romanzo è impossibile (Paolo Zardi può […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Martina Madia
pubblicato 3 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

Il denaro e gli interessi

ne L’Amica Geniale di Elena Ferrate

Il denaro e gli interessi

L’amica geniale racconta una realtà ben precisa: quella di un rione napoletano durante il dopoguerra in Italia. Il quartiere è un vero e proprio ecosistema basato su equilibri stabilitisi nel tempo e ora minacciati dalle nuove generazioni che lo abitano. Protagoniste indiscusse della storia Elena Greco e Raffaella Cerullo, soprannominate rispettivamente Lenù e Lila, entrambe […]

Continua a leggere · 18 minuti di lettura
Raffaella Seutiut
pubblicato 3 mesi fa in Letteratura

“L’animale morente” di Philip Roth

“L’animale morente” di Philip Roth

Quella ragazza era un corpo estraneo introdotto nella tua interezza. E per un anno e mezzo tu hai lottato per incorporarlo. Ma non sarai mai intero finché non l’avrai espulso. O te ne sbarazzi o lo incorpori con l’auto-distorsione. Ed è quello che hai fatto, che ti ha ridotto alla disperazione. Volevo iniziare a parlare […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Federico Musardo
pubblicato 3 mesi fa in Letteratura

Su Alain Robbe-Grillet

Su Alain Robbe-Grillet

Je n’ai jamais parlé d’autre chose que de moi (A. Robbe-Grillet, Le miroir qui revient) Je ne parle pas de la boîte dans mes livres, je parle la boîte, et qui se parle à travers cette parole, ça n’est pas la boîte, c’est moi. (A. Robbe-Grillet, in Nouveau Roman: hier, aujourd’hui, vol. 1, 1972, p. […]

Continua a leggere · 30 minuti di lettura
Anita Orfini
pubblicato 3 mesi fa in Letteratura russa

Di pinguini, necrologi e post-sovietismo

ovvero “Picnic sul ghiaccio” di Andrei Kurkov

Di pinguini, necrologi e post-sovietismo

Il Trio Lescano cantava le pene d’amor perdute d’un pinguino innamorato, Kurkov la solitudine e le peripezie di un suo simile, anch’egli in frac, in una Kiev post-sovietica che fa da sfondo a un thriller satirico e amaramente ironico. Il romanzo è apparso per la prima volta nel 1996 con il titolo Smert’ postoronnego (Morte […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Leonardo Ostuni
pubblicato 3 mesi fa in Arte \ Letteratura

L’arte provocatoria di Maurizio Cattelan

L’arte provocatoria di Maurizio Cattelan

L’arte è spesso una causa di malinteso, perché la gente può farne qualsiasi cosa desideri. C’è un malinteso quando si desidera davvero dire qualcosa, e le persone non lo comprendono. Per me il malinteso è molto più forte dell’idea da cui ero partito. In questa famosa dichiarazione di Maurizio Cattelan, artista italiano contemporaneo (nato nel […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura
Anita Orfini
pubblicato 3 mesi fa in Letteratura russa

Dissento dunque sono

“Il vento va e poi ritorna” di Vladimir K. Bukovskij

Dissento dunque sono

Solo al cimitero gli uomini raggiungono l’assoluta uguaglianza, e se volete trasformare il vostro paese in un cimitero, allora fatevi socialisti. Al KGB ci dicevano apertamente: «Ci basta la persona, il reato lo troveremo». Non ero un oggetto ma un uomo, e a nessuno avrei permesso di disporre della mia vita. Oggi, 7 novembre, si […]

Continua a leggere · 22 minuti di lettura
Alice Figini
pubblicato 4 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

Il ritorno di Hofmannsthal

un classico contemporaneo

Il ritorno di Hofmannsthal

Hugo von Hofmannsthal, intellettuale, poeta e drammaturgo austriaco, celebre enfant prodige dell’aristocrazia asburgica, morì improvvisamente all’età di cinquantacinque anni stroncato da un’emorragia cerebrale. La sua fine fu teatrale e tragica come i popolari melodrammi musicali da lui scritti in collaborazione con Richard Strauss per gran parte della propria esistenza; leggenda vuole che collassò a terra […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Anita Orfini
pubblicato 4 mesi fa in Letteratura russa \ Recensioni

Stalin

Il minotauro e la cipolla

Stalin

Cosa c’entrano una figura mitologica e un ortaggio con il maresciallo Giuseppe Stalin? Ce lo raccontano Virginia Pili, Guido Carpi e Pilade Cantini che, in sole centoventotto pagine (Edizioni Clichy, 2019), riescono nell’ardua impresa di tracciare un disegno sintetico ma esaustivo di un uomo la cui vita si intreccia inesorabilmente con quella di un popolo, […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura