Culturificio
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

Lo stupro della cultura

Lolita come paradigma della libertà

Lo stupro della cultura

Respiro, chiarezza, arte e allegoria. Questo è Lolita-romanzo. Indipendenza, abnegazione, curiosità e oppressione. Questa è Lolita, Lo o Dolores. Se le prime righe del romanzo sono state unanimemente riconosciute come uno dei più celebri incipit della letteratura del XX secolo, della stessa sorte non ha goduto il romanzo. Non si può parlare di fraintendimento, il […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura
Gianmarco Canestrari
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

Cosmopolitismo contro contemplazione

Dante contro Petrarca

Cosmopolitismo contro contemplazione

Dante Alighieri rappresenta uno dei più grandi pilastri della letteratura italiana del Duecento e del Trecento: con le sue opere ci mostra l’immagine più luminosa e grandiosa del Medioevo. L’opera con cui è stato reso immortale presso i posteri è indubbiamente la Divina Commedia. La Commedia nasce da una visione cupa e apocalittica della realtà […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

Le mie notti sono piene di Virgilio

il miracolo del labor

Le mie notti sono piene di Virgilio

Il 2 settembre del 31 a.C. si decide la storia in quel di Azio: Occidente sfida Oriente, Ottaviano vince Antonio. Si torna a casa, il principato scaccia la repubblica, l’auctoritas tallona la libertas, il foro annuncia, È fumata bianca, ”Habemus Imperator”: nome Ottaviano, professione princeps, buoni propositi riformare Roma, codice d’onore non permettere mai che […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Gianmarco Canestrari
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

Un canto alla vita

la poetica di Giacomo Leopardi

Un canto alla vita

Al centro della riflessione di Leopardi si trova un motivo ricorrente, la problematicità dell’esistenza. Nelle pagine più belle e affascinanti dello Zibaldone egli arriva ad individuare le cause di tale infelicità: la felicità dell’uomo consiste nel piacere sensibile e materiale, ma egli non desidera un piacere, bensì il piacere. L’uomo aspira cioè al piacere duraturo, […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

Leggere Wislawa Szymborska

ovvero specchiarsi nei frammenti di un’altra

Leggere Wislawa Szymborska

Basta così. Fulminee e definitive, parole cariche al contempo di sufficienza e di una stanca saturazione. Basta così. È questo il titolo scelto da Wislawa Szymborska (Kornik 1923-Cracovia 2012) – Nobel per la Letteratura nel 1996- per la sua ultima raccolta di poesie. Tredici scorci sul mondo, rapidi, a volte semplici, altre assurdi, disarmanti sempre. […]

Continua a leggere · 5 minuti di lettura
Ludovica Valentino
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

Dürrenmatt e il nostro tempo

o come l'uomo verrà sconfitto dal caso

Dürrenmatt e il nostro tempo

Non vi è più un Dio che incomba, una giustizia, un fato come nella Quinta Sinfonia; la minaccia viene dagli incidenti stradali, da dighe che crollano per difetti di costruzione, dallo scoppio di fabbriche di bombe atomiche per la distrazione di un addetto ai laboratori, dall’errata regolazione di incubatrici. La nostra strada passa per questo […]

Continua a leggere · 6 minuti di lettura
Gianmarco Canestrari
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

Mythos – Logos

alle origini della cultura greca

Mythos – Logos

Elemento costitutivo della cultura umana, al di la delle differenziazioni specifiche delle varie civiltà, è rappresentato dal patrimonio mitico. Il mito è quell’insieme organico, strutturato di racconti che stanno alla base di una determinata civiltà e che quindi la “fondano”, le danno consistenza ontologica. Il mito quindi non spiega la realtà ma la fonda, la […]

Continua a leggere · 15 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

La seduzione della morte

Amore e morte in Saramago

La seduzione della morte

[…] Non scherzi con me, stiamo facendo il gioco del gatto e del topo, Quel famoso gioco in cui il gatto finisce sempre per acchiappare il topo, Tranne se il topo riesce ad appendere un sonaglio al collo del gatto, è una buona risposta, certo, ma non è che un futile sogno, una fantasia da […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Ilenia Giambruno
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

“La casa degli spiriti”: la forza silenziosa di Clara, Blanca e Alba

“La casa degli spiriti”: la forza silenziosa di Clara, Blanca e Alba

Pubblicato per la prima volta nel 1982, “La casa degli spiriti” è il romanzo con il quale Isabel Allende si è affacciata e affermata nel mondo letterario moderno, colpendo i lettori con una scrittura attraverso cui, in maniera delicata e allo stesso tempo profonda, descrisse il terribile golpe del 1973 e la seguente dittatura che […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Marco Miglionico
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

La finzione epistolare

Del perché scriviamo lettere da secoli

La finzione epistolare

Uno studio che potremmo definire l’archeologia della letteratura ci permetterebbe di comprendere che forse l’unico fenomeno letterario rimasto inalterato nei secoli è quello dell’epistola. La corrispondenza infatti ha sempre animato la dinamica dello scrivente, senza mai essere influenzata dalle modifiche tecnologiche che, nel tempo, sono intervenute. Due “amici di penna” hanno potuto rimanere in contatto […]

Continua a leggere · 5 minuti di lettura