Culturificio
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

Il processo a Flaubert, un chirurgo letterario

Il processo a Flaubert, un chirurgo letterario

È la fine del 1856 quando su La Revue de Paris viene pubblicato a puntate il romanzo Madame Bovary. Il suo autore, l’allora trentacinquenne Flaubert, scrive già da quasi vent’anni, ma è questo romanzo ad attribuirgli grande fama, soprattutto per la scostumatezza e l’ immoralità del contenuto che desta non poche polemiche. La Revue de […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura
Arianna Fontanot
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

Pandora: donna di Terra

Pandora: donna di Terra

Con l’espressione “aprire lo scrigno di Pandora” si allude metaforicamente allo scatenarsi di una serie di eventi negativi che, una volta svelati, non trovano soluzione. Pandora è il mezzo per il quale si scaglia sugli uomni un male sconfinato ed irreversibile e, per quanto nota (o forse proprio per questo), inizialmente Esiodo, che costituisce la […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Gianmarco Canestrari
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

La poetica dell’esistenza

Walt Whitman

La poetica dell’esistenza

Io celebro me stesso, io canto me stesso, e ciò che io suppongo devi anche tu supporlo perché ogni atomo che mi appartiene è come appartenesse anche a te. (W. Whitman, Leaves of Grass – Song of Myself, 1) È il 1855 quando il trentaseienne Walt Whitman pubblica la prima edizione di Foglie d’erba, il […]

Continua a leggere · 17 minuti di lettura
Gianmarco Canestrari
pubblicato 2 anni fa in Letteratura \ Storia

Donne e potere nella Grecia classica

Donne e potere nella Grecia classica

Tra i temi più dibattuti ed approfonditi nello studio della civiltà classica, ve n’è uno che riveste un’importanza capitale: il ruolo e la posizione della donna nella società greca. È un tema molto complesso e allo stesso tempo molto affascinante che ha portato due colossi dell’epoca a scrivere opere su ciò. Parliamo di Aristofane, commediografo, […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura
Federico Musardo
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

Kafka e la critica italiana

Kafka e la critica italiana

Franz Kafka avrebbe voluto distruggere quasi la totalità della sua opera ed è una nostra fortuna che Max Brod, amico intimo, primo esegeta nonché esecutore testamentario, non abbia rispettato le sue volontà. Per via della complicata vicenda editoriale e del ritardo dei nostri traduttori è soprattutto dalla metà del secolo scorso che la critica letteraria […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura
Arianna Fontanot
pubblicato 3 anni fa in Altro \ Letteratura

Sofocle e l’eroe consapevole: ora capisco

Sofocle e l’eroe consapevole: ora capisco

L’alone di mistero che avvolge la figura del drammaturgo è causa di molte incertezze circa la sua biografia ma non si può dire lo stesso per il metodo e lo stile. La critica è sostanzialmente concorde nell’affermare che l’eroe di Sofocle è il primo personaggio moderno nella storia del teatro. Una prima, importantissima, caratteristica è […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Arianna Fontanot
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

Alma mater: la maternità e la poesia decadente

Alma mater: la maternità e la poesia decadente

Quello della maternità è un tema che assume particolare importanza in epoca decadente, soprattutto per quanto concerne la letteratura. Se in precedenza la donna era confinata alla funzione riproduttiva e subordinata alla perpetuazione della specie, ora, con l’espansione dei movimenti femministi, essa suscita inquietudine e, per così dire, si sdoppia. Da un lato è nutrice […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

Alfieri tragediografo, tra individualismo e introspezione

la scelta drammatica come proiezione di sé e laboratorio dell’Io

Alfieri tragediografo, tra individualismo e introspezione

L’esperienza drammaturgica di Vittorio Alfieri, che, con il pressoché totale accordo dei commentatori, trova la sua più luminosa espressione nell’opera di argomento tragico, rappresenta un momento imprescindibile nella storia del teatro italiano e più in generale nella storia letteraria del nostro paese. Le ventuno tragedie in versi, composte in un arco temporale di circa tredici […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura
Gianmarco Canestrari
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

William Shakespeare e Miguel de Cervantes

un dialogo possibile?

William Shakespeare e Miguel de Cervantes

A quattrocento anni dalla scomparsa di due colossi della poesia e della letteratura, rispettivamente anglofona e ispanica, è bene ricordare il contributo che hanno dato alla cultura occidentale: stiamo parlando dell’inglese William Shakespeare e dello spagnolo Miguel de Cervantes. L’indeterminatezza che avvolge molti aspetti della vita del “Bardo”, come le notizie biografiche, l’aspetto fisico, la […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura