Marco Miglionico
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

In nova corpora.

breve analisi strutturale delle Metamorfosi ovidiane.

In nova corpora.

Arrampicandosi sul davanzale vi si sporgeva puntellandosi contro la poltrona; era ovviamente per lui un modo di ricordare il senso di liberazione che prima gli aveva sempre dato il guardare fuori dalla finestra. Kafka – La metamorfosi   Da sempre qualsiasi processo trasformativo ci affascina per la semplicità con cui le cose mutano in forme […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura
Arianna Fontanot
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

Il dramma di Elettra secondo Sofocle

Il dramma di Elettra secondo Sofocle

L’Elettra è una tragedia di Sofocle che fu rappresentata, probabilmente, nel 418 a.C. e si colloca alla fine della produzione dell’autore. La trama segue molto da vicino il mito, così come la strutturazione drammaturgica, ma, a differenza di quello, possiede un’indagine psicologica che si insinua in profondità, com’è in realtà tipico di Sofocle (si vedano […]

Continua a leggere · 6 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

Anne Sexton

la sua vita e le sue poesie

Anne Sexton

Cosa c’è in fondo alle trame dei rapporti uomo-donna? Come può, una giovane donna d’oggi, conciliare la propria espansione personale, la consapevolezza del proprio sé adulto senza che arrivi prima o poi una realtà sessista e costipante che la obblighi a rivedere i propri conti? Nelle poesie di Anne Sexton non ho trovato nessuna formula […]

Continua a leggere · 22 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

Pessoa, la metempsicosi e il panteismo

Pessoa, la metempsicosi e il panteismo

Mi sento multiplo. Sono come una stanza dagli innumerevoli specchi fantastici che distorcono in falsi riflessi un’unica anteriore realtà che non è nessuno ed è in tutti. Così si presentava Fernando Pessoa, nel crepuscolo soffuso di una Lisbona tra fine ‘800 e inizio ‘900. A suggello dell’inarrestabile prolificazione di identità da cui il poeta si […]

Continua a leggere · 5 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

Borges e la sua biblioteca di Babele

Borges e la sua biblioteca di Babele

Si dice che per comprendere davvero le cose, sia necessario guardarle dall’esterno. E così anche per la realtà che ci sta attorno: per afferrare il presente, è necessario osservarlo con la dovuta distanza, osservarlo dal futuro. Non mancano, tuttavia, le eccezioni. Non mancano i visionari: soggetti che percepiscono le cose un attimo prima che siano […]

Continua a leggere · 7 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

Boris Ryzhy:

il poeta di una generazione perduta

Boris Ryzhy:

Riadattando alcuni versi di Vladimir V. Majakovskij, grande esponente del fiore della lirica russa del primo ‘900, potremmo dire che: Ad Ekaterinburg non è difficile morire, vivere è di gran lunga più difficile È proprio ad Ekaterinburg (1), cupa cittadina industriale della Russia, che il poeta Boris B. Ryzhy vivrà, e troppo prematuramente morirà, consegnando il […]

Continua a leggere · 26 minuti di lettura
Gianmarco Canestrari
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

La rinascita del sentimento

l’esperienza della guerra nei "War Poets"

La rinascita del sentimento

Soldiers are dreamers; when the guns begin They think of firelit homes, clean beds, and wives. È con queste parole che possiamo racchiudere il sentimento che provavano i soldati-poeti inglesi che combatterono la prima guerra mondiale, dalla cui esperienza venne fuori un florilegio di opere che costituiscono i capolavori della letteratura anglofona di tipo bellico. […]

Continua a leggere · 12 minuti di lettura
Arianna Fontanot
pubblicato 2 anni fa in Arte \ Letteratura

Clarke: il capitano che salvò il Salvatore

Clarke: il capitano che salvò il Salvatore

La Seconda Guerra Mondiale si dirige verso l’epilogo. È il 1944 e il Capitano britannico Anthony Clarke sta setacciando il centro Italia insieme alle sue truppe, pronto a liberarsi degli estremi residui di truppe nazifasciste. Giunge a Sansepolcro, Arezzo, al confine con Umbria e Marche, si appresta ad eseguire gli ordini: due, tre cariche di […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

Leopardi e Saffo

la fragilità disvelatrice di due anime speculari

Leopardi e Saffo

Partiamo da qualche cenno sulla vicenda editoriale del testo, che mai deve essere vista come mera e sterile rassegna di informazioni noiose; quasi sempre la storia editoriale di un testo nasconde profondità imperscrutabili, dato che si ha a che fare con l’invisibile. L’Ultimo canto di Saffo, scritto nel maggio del 1822, era situato in ottava […]

Continua a leggere · 17 minuti di lettura
Arianna Fontanot
pubblicato 2 anni fa in Altro \ Letteratura

C’è follia e follia

C’è follia e follia

Il sostantivo “follia” definisce, nell’opinione comune, un individuo che sembra non comportarsi secondo le norme sociali prestabilite e cui, in genere, ciascuno fa riferimento. È fuor di dubbio che questa sia una definizione banalizzante e per molti aspetti limitante, eppure il senso comune fatica a riconoscerne una maggiormente dettagliata. La letteratura restringe il campo con […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura