Arianna Fontanot
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

Il matrimonio nella società antica e medievale: la tomba dell’amore?

Il matrimonio nella società antica e medievale: la tomba dell’amore?

Nella civiltà antica, a Roma in particolare, come in molte civiltà moderne, il matrimonio era considerato un contratto volto a preservare rapporti di vario genere e a risolvere contrasti politici, economici o sociali. Esso era, e questa concezione persiste ancora oggi nell’opinione comune, non il luogo o la condizione in cui eros si esplica, bensì […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

L’avanguardia della macchina nella terra del folklore: il Futurismo a Napoli

i meriti e le dinamiche di un’alternativa al Marinettismo

L’avanguardia della macchina nella terra del folklore: il Futurismo a Napoli

È prassi diffusa conoscere il Futurismo come la prima avanguardia storica del ‘900; è altrettanto diffuso associare la totalità delle sue manifestazioni ad un solo uomo, Filippo Tommaso Marinetti, e ad un solo luogo, la città di Milano. Marinetti è il fondatore del Futurismo. È anche senza dubbio la più influente delle personalità che hanno […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Daniele Lisi
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

“La narrazione è il bancone del supermercato”

frammenti di testi letterari contemporanei a confronto

“La narrazione è il bancone del supermercato”

A pianterreno, farmacie vicino vino e liquori uffici bancari caffè librerie, e in fondo edicole e fiorai ambulanti, oppure grandi sbarramenti di cancelli inferriate cantonate marmoree ringhiere colonne respingenti, più avanti case condominiali larghe e basse o all’improvviso strette e altissime, di colori diversi, ma tutti allo stesso modo bagnati muffiti e sobbolliti. Meno negozi, […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Arianna Fontanot
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

La Chanson de Roland e la percezione indoeuropea del mondo

l'indagine di Dumézil

La Chanson de Roland e la percezione indoeuropea del mondo

La versione più antica che possediamo della Chanson de Roland è contenuta in un manoscritto di Oxford, citato comunemente come O, e datato al secondo quarto del XII secolo; il testo tuttavia viene fatto risalire alla fine dell’XI secolo. La leggenda ha un fondo di verità storica, che conosciamo a partire da fonti arabe e […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Claudio Pennisi
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

De-realtà: l’Io pietrificato in un mondo capovolto

De-realtà: l’Io pietrificato in un mondo capovolto

In Frammenti di un discorso amoroso (Einaudi, 1979, pp. 73-76) Roland Barthes definisce «de-realtà» la «sensazione di assenza, di riduzione di realtà, provata dal soggetto amoroso nei confronti del mondo». È quando l’individuo è intrappolato in un limbo esistenziale, da cui l’angoscia gli impedisce di fuggire: vede e non vede, agisce e non agisce, parla […]

Continua a leggere · 17 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

Calvino e le Città Invisibili

Calvino e le Città Invisibili

Così viaggiando nel territorio di Ersilia incontri le rovine delle città abbandonate, senza le mura che non durano, senza le ossa dei morti che il vento fa rotolare: ragnatele di rapporti intricati che cercano una forma Queste parole concludono l’immagine descritta da Calvino della città di Ersilia, una delle cinquantacinque Città invisibili descritte dall’autore, ciascuna […]

Continua a leggere · 5 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 3 anni fa in Arte \ Letteratura

Édouard Manet illustra Edgar Alla Poe

Édouard Manet illustra Edgar Alla Poe

L’influenza della letteratura di Poe sugli intellettuali francesi dell’Ottocento è forte: si pensi a Baudelaire, che lavora sulle poesie e sui racconti, oppure a Mallarmé, traduttore in lingua francese de Il Corvo. Anche da un punto di vista biografico, di esperienza personale e stile di vita, il poeta americano venne considerato un precursore dei maledetti: […]

Continua a leggere · 4 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

Quer pasticciaccio brutto de Dino Campana

Una Cometa di Halley nel cielo del primo novecento

Quer pasticciaccio brutto de Dino Campana

Nonostante l’apparente forzatura, l’allusione del titolo (che Carlo Emilio Gadda avrebbe, si spera, perdonato) si presta bene a definire un fenomeno – quello di Dino Campana, il poeta pazzo marradese – verso il quale generazioni di studiosi si sono accostati con più di un grattacapo. Questo perché la vicenda intellettuale di Campana rappresenta per il […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Ludovica Valentino
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

La divagazione misogina del Boccaccio

breve riflessione a proposito delle donne e del matrimonio

La divagazione misogina del Boccaccio

Il cavallo, l’asino, il bue, il cane, anche i servi più vili, i vestiti perfino, le pentole, la panca di legno, un bicchiere, un orciolo di terracotta, prima si provano e poi si comprano: soltanto la moglie non viene mostrata, affinché non dispiaccia, prima che sia sposata. Nel corso della stesura del Trattatello in laude […]

Continua a leggere · 5 minuti di lettura
Arianna Fontanot
pubblicato 3 anni fa in Letteratura

Ennio Onnis e il dogma rettiliano

cervello, esistenza e arte

Ennio Onnis e il dogma rettiliano

L’arte e la poesia abitano in un interstizio encefalico, uno spazio nella corteccia, in cui la tela della rappresentazione è costantemente lacerata. Questo è ciò che Ivan Fassio, curatore della mostra personale di Ennio Onnis, “Ubique”, tenutasi a Torino nella Chiesa di San Michele Arcangelo, a partire dal 3 Marzo 2016, afferma della sua arte […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura