Culturificio
pubblicato 12 ore fa in Letteratura

Sangue, pornografia e censura. I “Sonetti lussuriosi” di Pietro Aretino

Sangue, pornografia e censura. I “Sonetti lussuriosi” di Pietro Aretino

Nella notte del 28 luglio 1525, a Roma, uno scrittore famoso si trova in una degradata piazzola popolata da prostitute e lestofanti. D’un tratto un uomo lo assale, conficcandogli più volte un coltello nel petto prima di dileguarsi. L’accoltellato langue sui sanpietrini ma, nonostante le gravi ferite, resta stentatamente in vita. Ristabilitosi alcuni mesi dopo, […]

Continua a leggere · 20 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 settimane fa in Letteratura \ Recensioni

“Groppi d’amore nella scuraglia”

una riflessione sull’esistenza

“Groppi d’amore nella scuraglia”

Ma sinti, Pruscilla, commè che abbio annasato lu prufumo de lu flore derentro chista cattedraglia de munnezza?” “Picché lu verace prufumo de lu flore ce lu sinti sultanto derentro la munnezza. Lu prufumo de lu flore iè più forte de lu putro appurcato. Ce s’abbisogna d’annasarlo derentro la munnezza aggassata. Groppi d’amore nella scuraglia è […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 settimane fa in Bacchette corsare

“La casa dell’oppio” di Su Tong

il vecchio mondo va in fumo

“La casa dell’oppio” di Su Tong

Questi sono i papaveri da oppio della mia famiglia, i papaveri di cui non si parla nei corsi di botanica, vengono dai campi di mio padre e rendono il tuo viso pallido, come un’apparizione in un incubo. Dai campi si alzava il loro aroma intenso e soffocante, Chancao ebbe l’impressione di trovarsi su un’isola sperduta […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 settimane fa in Di parola in parola

Margine – Marco Rovelli

l’unica prospettiva da cui si può cogliere “la pelle del reale”

Margine – Marco Rovelli

Lo scrittore Marco Rovelli ci parla di “margine”, tema principe delle sue narrazioni, che raccontano di esistenze liminari e identità frantumate. Osserva il mondo dal margine.  Senza cardini né giunture.  Dall’estremità del dissenso.  Strappa le cose al sole che nasconde  alla luce che riverbera  e non rischiara.     Scrissi questa poesia una ventina di anni […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 3 settimane fa in Recensioni

“Il bambino di pietra. Una nevrosi femminile” di Laudomia Bonanni

“Il bambino di pietra. Una nevrosi femminile” di Laudomia Bonanni

Nevrosi d’angoscia. L’avrà capito a colpo d’occhio. Lo sapevo da me. L’angoscia invincibile, sofferenza dal profondo, più sconvolgente tormentosa crudele di un dolore fisico. E la testa, questo mal di testa sempre pronto a insorgere, che fa turbinare pensieri ossessivi in un cervello formicolante. Stress da intossicazione emotiva. Anche la nobile melanconia prodotto di una […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 4 settimane fa in Favole selvagge

Due libri di Leonora Carrington

"La debuttante" e "Il latte dei sogni"

Due libri di Leonora Carrington

La nostra rubrica di letteratura ispanoamericana si chiama Favole selvagge: in omaggio a un racconto lungo del peruviano César Vallejo, Favola selvaggia (Edizioni Arcoiris, traduzione di Raul Schenardi), definito da César Aira, nel suo Diccionario de autores latinoamericanos, «magistrale, tortuoso e strano»: così, si spera, saranno i testi ospitati in questa rubrica a cadenza mensile, […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 1 mese fa in Recensioni

L’incertezza delle mezze stagioni: la “Primavera” di Szalay

L’incertezza delle mezze stagioni: la “Primavera” di Szalay

Forse è solo che, in queste tiepide giornate d’inizio primavera, è un’aria carica di transitorietà affilata. La fine di qualcosa, il principio di qualcosa di nuovo. Il tempo. Tutto intrinsecamente triste. Con Primavera, edito nel 2012 ma tradotto in italiano e pubblicato da Liberilibri solo quest’anno, Szalay dimostra che ci sono ancora le mezze stagioni, […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Bacchette corsare

Compendio di un mondo in trasformazione: la nuova edizione di “Grida”, Lu Xun

Compendio di un mondo in trasformazione: la nuova edizione di “Grida”, Lu Xun

Da giovane ho fatto molti sogni che poi ho in gran parte dimenticato, ma la cosa non mi dispiace per nulla. I ricordi, sebbene possano far piacere, a volte sono anche fonte di inevitabile solitudine. Che senso ha lasciare che i fili dello spirito trattengano un passato solitario ormai trascorso? Io, al contrario, mi dolgo […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Letteratura

“Divano occidentale orientale”: Goethe in viaggio tra la Persia e l’Europa

“Divano occidentale orientale”: Goethe in viaggio tra la Persia e l’Europa

Goethe (1749-1832) è considerato uno dei più grandi scrittori di lingua tedesca, oltre che uno dei massimi poeti europei; alcuni lo annoverano tra i geni più poliedrici dell’età moderna: i suoi interessi spaziavano dall’ambito artistico a quello scientifico, in un solido e fecondo dialogo interdisciplinare. Quando pensiamo al Goethe preromantico quasi inevitabilmente ci vengono in […]

Continua a leggere · 12 minuti di lettura