Culturificio
pubblicato 16 ore fa in Letteratura

Giocare, ovvero del senso di resistenza e poesia oggi

una panoramica della distopia fra Orwell, Huxley, Pasolini, Eco, Han e Baricco

Giocare, ovvero del senso di resistenza e poesia oggi

Oggi se ci guardiamo intorno e prestiamo attenzione al mutare degli eventi, alle nostre mutate condizioni di vita, può sembrarci inattuale parlare di distopia. Se, poi, ci rivolgiamo al secolo che ci siamo appena lasciati alle spalle, riconosciamo bene come il vero centro della riflessione distopica sia stato proprio il Novecento. Culla di spaventosi disastri, […]

Continua a leggere · 62 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 giorni fa in Cinema e serie tv

C’era una volta… a Hollywood

C’era una volta… a Hollywood

Giochi di scene e un cinema che ancora una volta è nel cinema, che è nel cinema: al suo nono film Quentin Tarantino ci arriva dimostrando la solita passione incontrastata per la Settima arte, scegliendo però di andare oltre. Con C’era una volta… a Hollywood, il regista cita, si autocita, compiace i cinefili ma prima […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 4 giorni fa in Letteratura russa

Piccole trascurabili rivoluzioni

“Il biglietto stellato” di Vasilij P. Aksënov

Piccole trascurabili rivoluzioni

Crede di essere un’eccezione, un fenomeno complicatissimo. A tutti è capitato di pensarlo. Anch’io allora avevo voglia di andarmene. Io ne avevo voglia, ma lui se n’è andato davvero. Quando si parla di letteratura russa si è generalmente portati a pensare a classici come Puškin, Dostoevskij, Tolstoj, grandi nomi che a volte però tendono a […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 1 settimana fa in Filosofia

Ecologia, tecnologia e filosofia

spunto sulla questione della tecnica in Heidegger

Ecologia, tecnologia e filosofia

Il futuro è già arrivato, hic et nunc. Le sfide odierne per il genere umano sembrano essere quelle rappresentate dai cambiamenti climatici, dal giusto rapporto tra umana tecnica e natura e, come l’altra faccia di una stessa medaglia, dal dilagare in ogni ambito della tecnologia. Eppure, leggendo il filosofo tedesco Martin Heidegger (1889-1976), si capisce […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 1 settimana fa in Arte

Impressionisti segreti a Roma

Impressionisti segreti a Roma

A partire dal 6 ottobre 2019, Roma si arricchisce di una doppia offerta culturale: l’apertura al pubblico di Palazzo Bonaparte in contemporanea all’inaugurazione della mostra Impressionisti Segreti, in cui saranno esposte opere provenienti da collezioni private e quindi precluse, finora, al grande pubblico. Si riscontra subito un fil rouge tra il luogo, sede dell’esposizione, e […]

Continua a leggere · 7 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 settimane fa in Arte

Piero della Francesca e il “moderno”

Piero della Francesca e il “moderno”

Ho intitolato questo articolo come uno dei capitoli della mia tesi di laurea triennale in Storia dell’arte moderna: Piero della Francesca: l’esempio della Flagellazione. Lettura, resoconto, esplorazione, viaggio, riflessione. Qui alcuni frammenti del capitolo, incentrato sulla fortuna artistica di Piero della Francesca e del suo stile nella cultura otto-novecentesca. […] La piena riscoperta critica di […]

Continua a leggere · 7 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 settimane fa in Altro

Murubutu tra le tenebre della notte

Murubutu tra le tenebre della notte

Per conoscere davvero Murubutu bisognerebbe ascoltare il suo ultimo album: Tenebra è la notte ed altri racconti di buio e crepuscoli. Il rapper di Reggio Emilia ha scelto proprio la notte come nuovo medium intorno al quale costruire i suoi racconti, ambientare le sue storie e far ruotare i suoi personaggi. È il terzo concept […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 1 mese fa in Altro

György Konrád

György Konrád

Ieri è scomparso uno dei più grandi intellettuali contemporanei ungheresi: György Konrád. La parabola della sua vita e delle sue opere è lo specchio fedele della storia recente e contemporanea di una nazione che stenta a trovare stabilità ed equilibrio. Non è semplice dare un’idea dell’Ungheria attuale, meno che mai della sua storia, la cui […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 1 mese fa in Recensioni

“Disorientale” di Négar Djavadi

un invito a coltivare la complessità

“Disorientale” di Négar Djavadi

Disorientale di Négar Djavadi è un romanzo frizzante e profondo: si legge come una storia che intrattiene, diverte e commuove, ma riesce ad andare oltre, spingendo il lettore e porsi domande, a interrogarsi sulla reale validità dei suoi punti di vista, a inaugurare nuove prospettive. Pubblicato in Italia nel 2017 da Edizioni e/o, è stato […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura