Culturificio
pubblicato 23 minuti fa in Di parola in parola

Talento

l’elemento divino incarnato nell’uomo

Talento

Lo scrittore Giuseppe Munforte ci parla di “talento”, energia che per l’artista diventa “urgenza di ridefinizione del mondo” e costituisce la molla narrativa e il motivo ricorrente dell’opera Da ragazzo frequentavo una palestra di pugilato popolata da un gruppo molto eterogeneo di atleti. C’erano vecchi pugili che erano stati professionisti e avevano anche vinto qualche […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 1 giorno fa in Mitologia \ Storia

Inganno e ingenuità: la triste sorte di Eracle

Inganno e ingenuità: la triste sorte di Eracle

Eracle (o Ercole) fu l’eroe della mitologia greca per antonomasia. Il figlio nato dall’infedeltà di Zeus per eccellenza. Senza nessun’ombra di dubbio, il possente Eracle fu il semidio più celebre dell’antichità. La sua forza, come la sue gesta, sono diventate leggenda nella civiltà greco-romana: dalle proverbiali dodici fatiche, al salvataggio del titano Prometeo, ai suoi […]

Continua a leggere · 12 minuti di lettura
Alice Figini
pubblicato 4 giorni fa in Recensioni

La solitudine è collettiva

Leggere "Città sola" di Olivia Laing

La solitudine è collettiva

Vi siete mai chiesti quale sia il segreto dei quadri di Hopper? Cosa catturi lo sguardo e lo spinga ad indagare più a fondo fino a diventare parte stessa del dipinto? Ho sempre creduto che avesse a che fare con la luce, ma solo leggendo lo splendido libro della scrittrice inglese Olivia Laing ho scoperto […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Daniele Ramadan
pubblicato 5 giorni fa in Filosofia

Filosofia della vita e della memoria

Letizia Cipriani risponde su Henri Bergson

Filosofia della vita e della memoria

Esistono concetti in filosofia che non sono concetti. “Memoria”, “tempo”, “esperienza”, per esempio, non sono mai puro astrattismo ma delineano anzi la dimensione del vivente nel suo anelito più profondo. Esistono pieghe, nell’andamento della filosofia, che sono connaturate al divenire stesso della vita. Per chi sappia ascoltare questo tempo che trascorre, è un ritrovarle in […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 7 giorni fa in Tra immagini e parole

Un borghese piccolo piccolo

(Vincenzo Cerami, 1976 - Mario Monicelli, 1977)

Un borghese piccolo piccolo

La rubrica Tra immagini e parole prosegue attraverso l’analisi del romanzo di Vincenzo Cerami Un borghese piccolo piccolo (1976), in relazione all’omonimo film di Mario Monicelli del 1977. Una storia breve, da poter raccontare a voce, ma che senza la forza descrittiva della parola scritta non avrebbe il supporto necessario. Giovanni Vivaldi è il protagonista […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Arianna Fontanot
pubblicato 1 settimana fa in Cinema e serie tv

Medena zemja – Honeyland

“metà per me e metà per loro”

Medena zemja – Honeyland

La fuga dall’inquinamento, la ricerca di luoghi poco frequentati, il contatto più intenso e duraturo con la natura incontaminata costituiscono la cifra stilistica della nostra epoca: in risposta ad un progresso tecnologico incalzante e inarrestabile, e alle sue conseguenze sociali e culturali, alcuni vagheggiano il ritorno ad una dimensione ideale, quasi arcadica, in cui uomo […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 1 settimana fa in Girard gruppo studi

Quand’ella altrui saluta | Analisi di un sonetto dantesco

Quand’ella altrui saluta | Analisi di un sonetto dantesco

Alcuni giorni fa ho avuto la fortuna di incontrare nuovamente, a distanza di qualche anno, uno dei sonetti più celebri di Dante: Tanto gentile e tanto onesta pare (da Vita Nova, Cap. XXVI). Si è trattato di un incontro, credetemi, davvero interessante e piacevole. Del resto, se un autore è veramente grande, non bastano sette […]

Continua a leggere · 19 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 settimane fa in Recensioni

Il segreto di Ippocrate

Il segreto di Ippocrate

È tempo di epidemie, di isolamenti forzati, di riflessioni. Le fragilità umane, apparentemente archiviate dalla tecnologia, obnubilate dal consumismo, alleviate dal progresso scientifico, ritornano a emergere nei limiti fisici, nelle statistiche di morbilità e mortalità, ma anche nelle paure incontrollate, negli atteggiamenti irrazionali, nei crolli emotivi. Ma ciò che viviamo è ben lontano dall’esser nuovo, […]

Continua a leggere · 17 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 settimane fa in Letteratura \ Recensioni

“Ho sentito qualcuno che ne parlava”

Orlando, un ascolto. Sandro Lombardi legge Virginia Woolf

“Ho sentito qualcuno che ne parlava”

La Natura, che si diverte con il caos e il mistero così che neanche adesso, primo novembre 1927 sappiamo perché andiamo al piano di sopra o perché torniamo di sotto, e le nostre azioni quotidiane sono come il passaggio di un’imbarcazione sopra un mare sconosciuto, e quando i marinai sull’albero maestro chiedono, puntando il binocolo […]

Continua a leggere · 34 minuti di lettura
Ludovica Valentino
pubblicato 2 settimane fa in Letteratura

La sventurata rispose

breve commento alla descrizione manzoniana della monaca di Monza

La sventurata rispose

Gertrude, la monaca di Monza, fa la sua comparsa nel corso del nono capitolo del romanzo manzoniano. Personaggio straordinario, emblema della tragedia dell’incomprensione, è la controparte finzionale sviluppata sapientemente a partire dalle vicende biografiche di Marianna de Leyva, Suor Virginia Maria, che prende i voti a sedici anni, costretta dal padre, il conte di Monza […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura