Culturificio
pubblicato 3 settimane fa in Letteratura \ Recensioni

“Ho sentito qualcuno che ne parlava”

Orlando, un ascolto. Sandro Lombardi legge Virginia Woolf

“Ho sentito qualcuno che ne parlava”

La Natura, che si diverte con il caos e il mistero così che neanche adesso, primo novembre 1927 sappiamo perché andiamo al piano di sopra o perché torniamo di sotto, e le nostre azioni quotidiane sono come il passaggio di un’imbarcazione sopra un mare sconosciuto, e quando i marinai sull’albero maestro chiedono, puntando il binocolo […]

Continua a leggere · 34 minuti di lettura
Ludovica Valentino
pubblicato 3 settimane fa in Letteratura

La sventurata rispose

breve commento alla descrizione manzoniana della monaca di Monza

La sventurata rispose

Gertrude, la monaca di Monza, fa la sua comparsa nel corso del nono capitolo del romanzo manzoniano. Personaggio straordinario, emblema della tragedia dell’incomprensione, è la controparte finzionale sviluppata sapientemente a partire dalle vicende biografiche di Marianna de Leyva, Suor Virginia Maria, che prende i voti a sedici anni, costretta dal padre, il conte di Monza […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Alessandro Di Giacomo
pubblicato 3 settimane fa in Storia

Stanislav Petrov: “l’uomo giusto, al posto giusto, al momento giusto”

Stanislav Petrov: “l’uomo giusto, al posto giusto, al momento giusto”

26 settembre 1983. Questa data, probabilmente, non suggerirà alcunché alla vostra memoria e, in effetti, questo si spiega molto facilmente: nulla è accaduto. E allora perché parlarne? Per ciò che sarebbe potuto accadere se, in piena Guerra Fredda, il Tenente-Colonnello Stanislav Evgrafovič Petrov non si fosse trovato “al posto giusto, nel momento giusto”.                                                          Questa […]

Continua a leggere · 17 minuti di lettura
Anita Orfini
pubblicato 3 settimane fa in Letteratura russa

¡Hasta la revolución! … ¿siempre?

"La scheggia" di V. Zazubrin.

¡Hasta la revolución! … ¿siempre?

La rivoluzione è una fabbrica meccanizzata. Ogni macchina, ogni vite, ha la sua funzione. Ma lo capisci pezzo di merda, che io ho dato il sangue per la Rivoluzione, che Le ho dato tutto, e ora sono un limone spremuto. La scheggia (Ščepka, tradotto per Adelphi da Serena Vitale nel 1990) di Vladimir Zazubrin ha […]

Continua a leggere · 22 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 3 settimane fa in Girard gruppo studi

La relazione romantica nell’evo della comparazione universale

La relazione romantica nell’evo della comparazione universale

Negli ultimi appunti manoscritti di Petrolio, romanzo incompiuto di Pasolini, la figura del Merda, un giovane moderno degli anni Settanta, identico a mille altri prodotti del conformismo, grandeggia come lo spettro sincero di un personaggio che ciascuno di noi, uomini e donne di questo evo, si è ritrovato almeno una volta nella vita ad incarnare: […]

Continua a leggere · 24 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 3 settimane fa in Altro

Solidarietà digitale. Una lista degli ebook gratuiti (e altro)

Solidarietà digitale. Una lista degli ebook gratuiti (e altro)

[l’immagine, due giraffe che si vogliono bene, non è pertinente con il contenuto dell’articolo: è soltanto bella] Per rendere più tollerabili queste giornate, molte case editrici hanno messo a disposizione uno o più libri del loro catalogo, ora scaricabili gratuitamente. La lista è parziale: se volete integrarla segnalando altre case editrici, scriveteci un messaggio sulla […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Alessandro Foggetti
pubblicato 3 settimane fa in Cinema e serie tv

Rai Play e il cinema cult italiano

Rai Play e il cinema cult italiano

Il cinema italiano è una colonna portante del catalogo di Rai Play, dagli anni ’50 fino alla fine degli anni ’70 partendo da registi come Fellini, Monicelli e Risi fino ad arrivare a Dario Argento. In questo ampio spettro cinematografico alcune delle pellicole presenti sono dei veri e propri pezzi fondamentali della storia del cinema […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Martina Madia
pubblicato 4 settimane fa in Recensioni

“Circe” di Madeline Miller

“Circe” di  Madeline Miller

Madeline Miller ci racconta una Circe che è solo in piccola parte la maga che tutti conosciamo, la donna che nell’Odissea seduce Ulisse e trasforma i suoi compagni in porci. Questa non è la storia di una mangiatrice di uomini senza pietà, ma quella di una donna che cresce sentendosi fuori posto e che trova […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura
Eleonora Reggiori
pubblicato 4 settimane fa in Recensioni

Aadam ed Eeva: uno dei tanti futuri possibili

Aadam ed Eeva: uno dei tanti futuri possibili

E mi ricordai del Quattordicesimo libro di Bokonon che avevo letto da cima a fondo la sera prima. Il Quattordicesimo libro si intitola: ‘Che speranze può nutrire un uomo ragionevole per l’umanità su questa terra, tenendo conto dell’esperienza dell’ultimo milione di anni? Non ci vuole molto a leggere il Quattordicesimo libro. Consiste in una parola […]

Continua a leggere · 7 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 4 settimane fa in Girard gruppo studi

La vittima mitica del sottosuolo | una lettura comparata di Joker e Taxi driver

Quando, alla fine di Joker, i volti confusi e sconosciuti del pubblico (tendenzialmente piuttosto giovane) tornano ad illuminarsi bagnati dalle luci della sala, per due volte (il film l’ho rivisto per saggiare le sensazioni provate dopo la prima visione) ho avuto l’accortezza di vagliarli con la volontà di carpire le loro emozioni dominanti. Nei loro […]

Continua a leggere · 58 minuti di lettura