Culturificio
pubblicato 1 mese fa in Cinema e serie tv

Noriko’s Dinner Table

Noriko’s Dinner Table

Noriko’s Dinner Table (2005) è un’opera collocata in un momento preciso della filmografia di Sion Sono; prende infatti le mosse dagli avvenimenti di un’altra opera cruciale del regista, Suicide Club (2001). Si presenta come un’acuta e perversa riflessione sui ruoli e le dinamiche affettive nella famiglia giapponese di fine millennio, luogo in cui non è […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Interviste

Intervista a Giorgia Tribuiani

su “Guasti”, Voland (2018)

Intervista a Giorgia Tribuiani

Gianluca Garrapa: «Un nuovo amore? Ho paura a dirlo. Ho paura di scoprire che non si tratti di amore, ma di un’altra dipendenza. E l’amore non è anche questo?» La trama di Guasti è presto detta, semplice, quanto geniale: il compagno di Giada, noto fotografo di fame internazionale, dona il suo corpo all’arte della plastinazione […]

Continua a leggere · 28 minuti di lettura
Arianna Fontanot
pubblicato 2 mesi fa in Recensioni

Giuseppe A. Samonà, “La frontiera spaesata”

una non-guida per non-turisti.

Giuseppe A. Samonà, “La frontiera spaesata”

Fin dal principio la lettura de La frontiera spaesata. Un viaggio alle porte dei Balcani (Exòrma, 2020) di Giuseppe A. Samonà si presenta come un’avventura inedita, dal momento in cui si annuncia al lettore, con limpida sincerità e senza pretese, ciò che questi deve aspettarsi: uno spaesamento continuo e perseguito con intensa caparbietà; l’imperativo categorico, […]

Continua a leggere · 6 minuti di lettura
Maria Concetta Fontana
pubblicato 2 mesi fa in Altro

Persepolis

un affresco storico a fumetti

Persepolis

Persepolis è l’autobiografia a fumetti di Marjane Satrapi, nonché prima graphic novel iraniana, che nel 2007 diventa anche un film d’animazione, co-diretto dalla stessa scrittrice e candidato agli Oscar. La storia racconta la vita dell’autrice da quando è una bambina che sogna di diventare l’ultimo dei profeti e immagina di parlare con Dio e Marx, […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Di parola in parola

Slide

Slide

Slide, sinonimo di diapositiva, dal verbo inglese “scivolare, scorrere”, evoca una successione programmata che ricorda la struttura del romanzo  Lo scrittore Paolo Albani ci parla di slide, «proiezioni del nostro approccio visionario» alla realtà, «sorta di vaneggiamento» che definisce anche la letteratura Non so se avete mai visto le parole quando fanno lo slalom su […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Tra immagini e parole

Una questione privata

(Beppe Fenoglio/Paolo e Vittorio Taviani)

Una questione privata

Le parole di Fenoglio solcano una linea immaginaria che divide il tempo tra passato e presente. La guerra ha cambiato gli animi di chi l’ha vissuta e, soprattutto, di chi l’ha combattuta sperando di liberare il proprio Paese. Il giovane Milton è ormai segnato dall’esperienza e, divenuto da tempo un partigiano “badogliano”, sente la necessità […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura
Federico Musardo
pubblicato 2 mesi fa in Letteratura

Nouveau roman, nouveau dialogue

qualche considerazione impressionistica e approssimativa sulla tecnica del dialogo

Nouveau roman, nouveau dialogue

Leggendo alcuni autori del nouveau roman sono rimasto molto incuriosito dal loro uso del dialogo. Scriverò qualche considerazione impressionistica e approssimativa a partire da due libri di Claude Simon (L’erba, 1956, 2014, e Il tram, 2001, 2015) e uno di Nathalie Sarraute (L’età del sospetto, 1956, 2016), tutti editi da Nonostante edizioni, una casa editrice […]

Continua a leggere · 12 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Letteratura

Su “Leggenda privata” di Michele Mari

Su “Leggenda privata” di Michele Mari

Si può parlare di un libro come Leggenda privata? Come è possibile anche solo spiegare per quali motivi è un buon libro e per quali ragioni vale la pena leggerlo? È un libro che va oltre l’intimità di una autobiografia, oltre anche le confessioni di un’intervista, rimane sotto il livello dell’empatia, non ti permette di […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Anita Orfini
pubblicato 2 mesi fa in Letteratura russa

Mirabolanti quotidianità e favolose miserie

"In quel cortile di Mosca" di Ljudmila Ulickaja

Mirabolanti quotidianità e favolose miserie

Nell’arcaica vita dei sobborghi di Mosca, un alveare, un intrico di vicoli i cui centri d’attenzione gravitavano attorno alle fontanelle ghiacciata e ai depositi di legna, non esistevano segreti di famiglia. Neppure di una normale vita privata si poteva parlare, giacché tutti, fino all’ultimo, erano al corrente di ogni singolo rammendo ai mutandoni che sventolavano […]

Continua a leggere · 16 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Altro

Una riflessione sulla lettura e sulla scuola a partire da Marcel Proust

Una riflessione sulla lettura e sulla scuola a partire da Marcel Proust

Vi hanno mai detto che leggere è divertente? Provate a pensarci seriamente. È una cosa che si sente dire pochissimo, anche e soprattutto a scuola: siano stati buoni o cattivi gli insegnanti che avete avuto, provate a pensare quanto raramente avete sentito promuovere la lettura come attività divertente. Anche le sacrosante campagne di promozione della […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura