Jenny Bertoldo
pubblicato 2 mesi fa in Recensioni

“Lasci la stanza com’è”

di Amilcar Bettega

“Lasci la stanza com’è”

Amilcar Bettega, scrittore brasiliano contemporaneo, ci accompagna, attraverso i racconti della sua  raccolta Lasci la stanza com’è, in un immaginario onirico e surreale. Sebbene molte trame si svolgano in uno scenario ordinario, l’elemento fantastico irrompe spesso stravolgendo gli equilibri dei protagonisti. È il caso dei due racconti Il coccodrillo I e Il coccodrillo II, nei […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Recensioni

“La notte della felicità”

di Tabish Khair

“La notte della felicità”

Ma, sapete, baraat vuol dire molte, molte cose: innocenza, incontro segreto, salvezza, felicità. (p.17) Hai presente come ci si sente quando sembra che la vita abbia voglia di farti inciampare senza ragione, con uno sgambetto? Quando vorresti tirare un pugno a qualcosa, urlare nel vuoto? Era così che mi sentivo. (p. 55) Quel che accade […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Recensioni

Paolo Di Paolo, “Lontano dagli occhi”

Paolo Di Paolo, “Lontano dagli occhi”

Spesso viene da chiedersi: ma perché sono qui, perché mai sono nato – e nato così. Un giorno, quasi distrattamente, ti verrà da chiederlo, a tua madre: mà, mi racconti di quando sono nato? È questo l’interrogativo che si pone Lucien, il protagonista, nonché io narrante (il suo nome è un omaggio al Balzac delle […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura
Alice Figini
pubblicato 2 mesi fa in Letteratura

Tutte le stagioni di Ali Smith

Tutte le stagioni di Ali Smith

Nessuno sa raccontare il presente come Ali Smith. E, soprattutto, nessuno sa raccontare il futuro come Ali Smith. Nel terzo volume della fortunata tetralogia dedicata alle stagioni, Spring, edito in Inghilterra nel mese di marzo scorso, Smith è riuscita persino a prefigurare l’avvento di una ragazzina di dodici anni, Florence, che sembra essere il perfetto […]

Continua a leggere · 16 minuti di lettura
Sara Gargano
pubblicato 2 mesi fa in Letteratura russa

La felicità dell’amore o l’ideale infranto

"Il conte di Cagliostro" di Aleksej Tolstoj

La felicità dell’amore o l’ideale infranto

Nel distretto di Smolensk, in mezzo a colline ricoperte da campi di grano e boschetti di betulle, sul greto alto di un fiume, sorgeva la residenza signorile di Biancafonte, antico feudo dei principi Tulupov. Si apre così il breve racconto dalla comicità a tratti terrificante di Aleksej Tolstoj. Dopo un’intricata vicenda redazionale e numerosi rimaneggiamenti […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Di parola in parola

Di parola in parola

una nota introduttiva di Emanuela Monti

Di parola in parola

Nel 2020 Di parola in parola traghetta sul Culturificio. La rubrica, che ho ideato per la versione cartacea di Qui Libri nella fase in cui la rivista era affidata alla cura della prestigiosa casa editrice Moretti e Vitali di Enrico Moretti, con la direzione editoriale di Paolo Barbieri e Carla Stroppa, è stata inaugurata al […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Caterina Marchesini
pubblicato 2 mesi fa in Filosofia

Nietzsche, “Il viandante e la sua ombra” e lo spirito libero

Nietzsche, “Il viandante e la sua ombra” e lo spirito libero

Nell’opera autobiografica La mia vita, Nietzsche ricorda la sua nascita avvenuta in un piccolo paese di campagna vicino Lipsia, in una regione della Turingia annessa alla Prussia. Io nacqui a Rocken presso Lutzen, il 15 Ottobre 1844, e nel santo battesimo ricevetti il nome Friedrich Wilhelm. Mio padre era pastore in questo paese. Era il […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Alessandro Di Giacomo
pubblicato 2 mesi fa in Storia

Ultime lettere da Stalingrado

Ultime lettere da Stalingrado

È stata la battaglia che ha segnato una generazione, la più grande carneficina, il punto di svolta della Seconda guerra mondiale. Sono molti i termini che si possono usare per descrivere la battaglia di Stalingrado ma solo chi era lì, solo chi ha combattuto, ha sofferto e ha visto morire, o è morto, tra quelle […]

Continua a leggere · 25 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Tra immagini e parole

La donna che visse due volte

La donna che visse due volte

Il secondo appuntamento della rubrica Tra immagini e parole sarà incentrato sull’analisi del testo di Pierre Boileau e Thomas Narcejac La donna che visse due volte (1954), confrontato con la celebre pellicola di Alfred Hitchcock (Vertigo, 1958). In un 1940 tumultuoso il lettore è catapultato in una Parigi che si prepara agli attacchi bellici dei […]

Continua a leggere · 12 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Letteratura

Realismo paradossale

da Penelope verso Elena fino a Heisenberg

Realismo paradossale

Vorrei mostrare come, oggi, le narrazioni debbano deformarsi e vestirsi di paradossale per potere raccontare il circostante. Ogni narrazione, infatti, presuppone Eros e, quindi per natura, ha il potere dell’immaginazione e della bizzarria. Negli ultimi due decenni del XX secolo fino all’inizio del decennio successivo, la produzione letteraria e la critica hanno alimentato un dibattito […]

Continua a leggere · 16 minuti di lettura