Federico Musardo
pubblicato 2 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

Lo straniero che dunque sono

“Aspettando i barbari” (1980) di J. M. Coetzee

Lo straniero che dunque sono

Che aspettiamo, raccolti nella piazza? Oggi arrivano i barbari […] (Konstantinos Kavafis, Aspettando i barbari) Come si fa a sradicare il disprezzo, soprattutto se è fondato su particolari insignificanti come il diverso modo di stare a tavola o una differenza nella forma della palpebra? Vuole che le dica che cosa vorrei, a volte? Vorrei che […]

Continua a leggere · 12 minuti di lettura
Alessandro Foggetti
pubblicato 2 mesi fa in Cinema e serie tv

“Martin Eden” di Pietro Marcello

il mare della conoscenza e il buio della consapevolezza

“Martin Eden” di Pietro Marcello

Con Martin Eden (2019), Pietro Marcello offre una panoramica sociale, poetica e politica del Novecento attraverso la trasposizione filmica dell’omonimo romanzo di Jack London. Dalla California alla Campania, da San Francisco a Napoli, dalla cultura letteraria americana di Herman Melville a quella italiana di Ignazio Silone e Carlo Levi. Capitalismo, socialismo, lotte di classe, proletariato […]

Continua a leggere · 5 minuti di lettura

American Horror Story Cult

quando la realtà politica diventa una storia dell’orrore

American Horror Story Cult

Tu simboleggi la speranza che le donne un giorno vincano un litigio contro i loro mariti, che non subiscano commenti quando camminano per strada, che i loro capi non parlino più delle loro tette, che facciano tanti soldi quanto gli uomini, che la loro lotta si possa vincere! Quando ti ucciderò vedranno che non c’è […]

Continua a leggere · 21 minuti di lettura
Lorenzo Paolini
pubblicato 2 mesi fa in Cinema e serie tv

“Velluto blu” di David Lynch

“Velluto blu” di David Lynch

Noir del 1986 scritto e diretto da David Lynch, “Velluto Blu” è un film che ancora  trent’anni dopo la sua uscita risulta elegante, impeccabile e morboso, per niente datato, con idee e soluzioni stilistiche ancora attuali, un film bellissimo e inclassificabile, di quelli che sembrano non esistere più, di quelli la cui complessità viene percepita […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Altro

György Konrád

György Konrád

Ieri è scomparso uno dei più grandi intellettuali contemporanei ungheresi: György Konrád. La parabola della sua vita e delle sue opere è lo specchio fedele della storia recente e contemporanea di una nazione che stenta a trovare stabilità ed equilibrio. Non è semplice dare un’idea dell’Ungheria attuale, meno che mai della sua storia, la cui […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Martina Madia
pubblicato 2 mesi fa in Recensioni

“Il manuale dell’eremita”, Vittorio Giacopini

“Il manuale dell’eremita”, Vittorio Giacopini

Adesso cercava soltanto l’isolamento perfetto, la reclusione, la garanzia totale di un’assenza. Questo saggio di Vittorio Giacopini (Edizioni Dell’Asino, 2018) è un dettagliato ed elaborato ritratto dell’assenza e dei più svariati modi per attuarla. Ci si trova davanti a una galleria di personaggi un po’ sopra le righe: alcuni indimenticabili come Joyce o Bob Dylan, […]

Continua a leggere · 4 minuti di lettura
Roberta Landre
pubblicato 2 mesi fa in Gli animali che amiamo

Chi sono gli animali?

Chi sono gli animali?

Fin da piccoli siamo abituati a parlare di “animali”. Ci insegnano a replicare con delle onomatopee i versi dei cani, dei gatti, delle mucche e dei maiali; sentiamo un cane abbaiare e subito spunta il “bau”. Crescendo impariamo a distinguerli in specie e così ogni volta che passa un gatto per strada lo indichiamo dicendo […]

Continua a leggere · 16 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Recensioni

“Disorientale” di Négar Djavadi

un invito a coltivare la complessità

“Disorientale” di Négar Djavadi

Disorientale di Négar Djavadi è un romanzo frizzante e profondo: si legge come una storia che intrattiene, diverte e commuove, ma riesce ad andare oltre, spingendo il lettore e porsi domande, a interrogarsi sulla reale validità dei suoi punti di vista, a inaugurare nuove prospettive. Pubblicato in Italia nel 2017 da Edizioni e/o, è stato […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Alessandro Di Giacomo
pubblicato 2 mesi fa in Storia

Gino Donè Paro: “l’Italiano” tra Fidel Castro e Che Guevara

Gino Donè Paro: “l’Italiano” tra Fidel Castro e Che Guevara

26 luglio 1953, Santiago, Cuba.     Un gruppo di oppositori al regime militare di Fulgencio Batista assalta la caserma militare “Moncada”, nel tentativo di colpire duramente l’esercito e assicurarsi armi e munizioni. A guidarli è Fidel Castro, un giovanissimo avvocato di 25 anni. L’assalto sarà un fallimento, i pochi superstiti saranno torturati brutalmente, lo stesso Castro […]

Continua a leggere · 18 minuti di lettura