Tommaso Dal Monte
pubblicato 3 mesi fa in Letteratura

Immoralismo e letteratura. Un’indagine sul nostro tempo

Immoralismo e letteratura. Un’indagine sul nostro tempo

Nella prefazione al Ritratto di Dorian Gray (1890), Oscar Wilde scrive che «non esistono libri morali o immorali. I libri sono scritti bene, o scritti male. Questo è tutto». Il dandy inglese eludeva l’interrogativo etico in favore di un giudizio esclusivamente estetico sull’opera, compiendo una mossa coerente al clima culturale del tempo. Dalla prima metà […]

Continua a leggere · 18 minuti di lettura
Lelio Camassa
pubblicato 3 mesi fa in Letteratura

Assalti frustrati nell’Orlando Furioso

Assalti frustrati nell’Orlando Furioso

Il nome di Orlando, il più prode fra i paladini di Carlo Magno, ha il raro potere di evocare all’istante un certo mondo, fatto di eroi valorosi che, fra lo sferragliare delle spade e l’incitamento dei corni di guerra, sterminano infaticabilmente orde indistinte di infedeli per la patria e per Dio; un universo dove ai […]

Continua a leggere · 23 minuti di lettura
Alessandro Foggetti
pubblicato 3 mesi fa in Cinema e serie tv

“Ascensore per il patibolo” di Louis Malle

Bresson, Hitchcock e il potere della macchina da presa

“Ascensore per il patibolo” di Louis Malle

Io non resisto più. Ti amo. Inizia con queste parole Ascensore per il patibolo (Ascenseur pour l’échafaud, 1958), pellicola d’esordio di Louis Malle tratta dall’omonimo romanzo di Noël Calef (1956). Un capolavoro del cinema francese che a più di sessant’anni dalla sua uscita nelle sale parigine ha ancora qualcosa da raccontare, con il suo linguaggio […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 4 mesi fa in Favole selvagge

Vicente Huidobro, “Manifesti”

Vicente Huidobro, “Manifesti”

L’autore della Favola selvaggia di febbraio è Vicente Huidobro (1893-1948), “uno dei fondatori della nuova poesia latinoamericana”, per citare un importante studio di Saúl Yurkievich. “Necessità di un’estetica creata dai poeti” proviene da Manifesti (volume pubblicato poche settimane fa da Edizioni Arcoiris), una polemica raccolta di scritti teorici e poetici pubblicata per la prima volta a […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Federica Ceccarelli
pubblicato 4 mesi fa in Recensioni \ Storia

Colore, razza e capitale: l’eredità di W. E. B. Du Bois secondo Marco Sioli

Colore, razza e capitale: l’eredità di W. E. B. Du Bois secondo Marco Sioli

Il viaggio fu ancora una volta un’esperienza fondamentale per consolidare il senso di appartenenza a un mondo non bianco. Un mondo composto di gente di colore che costituiva la grande maggioranza dell’umanità. Da questi viaggi verso Oriente e dalla fascinazione che il mondo sovietico e cinese esercitò su di lui prende il via questo volume […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 4 mesi fa in Di parola in parola

Diserzione – Marino Magliani

ovvero l’oltrepassare un confine, anche solo metaforico

Diserzione – Marino Magliani

Lo scrittore Marino Magliani ci parla di ‘diserzione’, un sigillo impresso a fuoco sulla sua esistenza già dalla nascita e tema centrale nel romanzo Il cannocchiale del tenente Dumont (L’orma editore, 2021) Uno scrittore di frontiera sosteneva che l’autore non conta nulla, che i suoi natali, ad esempio, non erano importanti. Eppure ci sono persone, […]

Continua a leggere · 12 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 4 mesi fa in Facciamo che ero

Gianni Rodari, “La Freccia Azzurra”

Gianni Rodari, “La Freccia Azzurra”

Cari bambini e cari genitori, oggi vorrei parlarvi di un autore davvero straordinario. Nasceva una volta, centodue anni fa, in un piccolo paesino sul lago d’Orta, Gianni Rodari. In questo paese del Piemonte, Omegna, c’è un parco – dedicato a questo scrittore – che non potete proprio non visitare. Lo conoscete di sicuro, probabilmente avete […]

Continua a leggere · 15 minuti di lettura
Federica Nardiello
pubblicato 4 mesi fa in Letteratura

“Il lupo della steppa” – H.H. e la molteplicità dell’Io

“Il lupo della steppa” – H.H. e la molteplicità dell’Io

Harry Haller era un genio della sofferenza e aveva coltivato, nel senso di certe frasi nietzscheane, una capacità di soffrire illimitata, geniale, spaventevole. Compresi pure che il suo pessimismo non era fondato sul disprezzo del mondo, ma sul disprezzo di sé, poiché, pur parlando senza riguardi e spietatamente di istituzioni o persone, non escludeva mai […]

Continua a leggere · 15 minuti di lettura
Roberta Landre
pubblicato 4 mesi fa in Gli animali che amiamo

Spazi e luoghi

come descrivere un allevamento intensivo con l’aiuto di Foucault

Spazi e luoghi

Riprendendo il titolo di uno dei report del WWF possiamo dichiarare che il nostro è «un pianeta “allevato”»: il 70% della biomassa di uccelli, oggi, è pollame destinato ad alimentare l’uomo, mentre gli uccelli selvatici rappresentano solo il 30%. Ogni anno, per finalità alimentari vengono macellati circa 50 miliardi di polli, il 70% proveniente da […]

Continua a leggere · 21 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 4 mesi fa in Letteratura

Ma chère Tristesse. Su “Buongiorno, mezzanotte” di Jean Rhys

Ma chère Tristesse. Su “Buongiorno, mezzanotte” di Jean Rhys

Buongiorno, mezzanotte! Torno sui passi di casa, il giorno s’è stancato di me – come potrei esser io stanca di lui? La luce del sole era un dolce posto, mi piaceva rimanerci – ma il mattino non mi ha voluta – quindi buonanotte, giorno!                          EMILY DICKINSON Buongiorno, mezzanotte è un ossimoro in verso poetico, […]

Continua a leggere · 15 minuti di lettura