Culturificio
pubblicato 2 anni fa in Altro \ Arte

Non sarà la bomba atomica ad estinguere la razza umana ma il Museo

Non sarà la bomba atomica ad estinguere la razza umana ma il Museo

Non solo sui palazzi della politica si staglia l’ombra lunga delle critiche anti-sistema ma, spesse volte e a più riprese, anche i santuari della cultura sono stati e sono oggetto di polemiche e istanze di cambiamento. Il fenomeno in effetti non è affatto nuovo: contro la museificazione dell’arte e la sua mercificazione polemizzarono le prime […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

L’enigma del correlativo oggettivo

esiste una poesia contemporanea?

L’enigma del correlativo oggettivo

La poesia e la filosofia. Queste due discipline stanno pian piano scomparendo a quanto pare, stanno per andare meritatamente in pensione, lasciando vuota la loro carica di colonne portanti del nostro mondo nonostante esse siano sempre state le lepri che hanno guidato la direzione della nostra corsa ancora prima di giungervi fisicamente, e ritrovandosi sempre […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Claudio Pennisi
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

Viaggio al termine della notte

Céline e la vita che diventa tragicommedia

Viaggio al termine della notte

Pochi libri hanno avuto lo stesso impatto e il medesimo peso di Voyage au bout de la nuit (in italiano Viaggio al termine della notte) di Louis-Ferdinand Céline, pseudonimo del medico Louis Destouches. Uscito nel 1932, fece subito scandalo, scatenando un acceso dibattito (anche politico) nell’opinione pubblica, certamente per i suoi contenuti anticonvenzionali e antiborghesi, […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 anni fa in Interviste

Intervista a Murubutu

Intervista a Murubutu

Il Culturificio ha avuto il piacere di scambiare qualche domanda con Alessio Mariani, in arte Murubutu, un cantante intelligente ed atipico, che accosta una tecnica molto espressiva – il rap- ad un’esperienza letteraria, storica e, perché no, culturale. Di seguito, un piccolo assaggio della sua produzione:   Una sorta di “poesia cantata”, attinta da episodi storici, senza tralasciare […]

Continua a leggere · 4 minuti di lettura
Federico Musardo
pubblicato 2 anni fa in Storia

Attila e Leone I

il Papa che, forse, fermò la guerra

Attila e Leone I

Durante il V secolo d.C. la popolazione degli Unni, proveniente dalle steppe dell’Asia e da lì allontanata per mano dei potenti Cinesi, si stanziò in Europa centrale, più precisamente in Pannonia. L’impero di Roma si avvicina al tramonto, insidiato su tutti i fronti da pericolose invasioni barbariche, tra cui Vandali, Alamanni, Burgundi, Franchi, Svevi, Alani, […]

Continua a leggere · 4 minuti di lettura
Daniele Lisi
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

Il Cassola di “Fausto e Anna” e “Gli indifferenti” di Moravia

esempi di realismo e deriva sovrastrutturale del marxismo

Il Cassola di “Fausto e Anna” e “Gli indifferenti” di Moravia

A detta del “Gruppo ‘63”, Carlo Cassola (1917-1987), vista la sua preferenza dell’oramai anziano sentimentalismo a discapito del neonato sperimentalismo artistico, fu una perfetta “liala”, celebre autrice di romanzi rosa. Ci fu anche chi lo accusò di aver ucciso il neorealismo e di essere stato un diffamatore della resistenza. Prendendo in considerazione due tra le […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 anni fa in Storia

Dove la guerra ha lasciato le tracce

il paese abbandonato che conserva gli orrori della Guerra Civile spagnola

Dove la guerra ha lasciato le tracce

Belchite, piccolo comune spagnolo nella provincia di Saragozza, Aragona, conserva attraverso un tempo che sembra non scorrervi più, i resti dei suoi edifici distrutti dalla ferocia dei combattimenti e delle bombe impietose. E in essi permane – risuonando come un’eco sinistra che pare manifestarsi tuttora – l’agonia delle vite che vi furono spezzate: 6000. Seimila […]

Continua a leggere · 6 minuti di lettura
Sara Calagreti
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

Tristezza e pazzia nella figura di Ofelia

Rimbaud riadatta Shakespeare. Guccini riadatta Rimbaud.

Tristezza e pazzia nella figura di Ofelia

– Alexandre Cabanel, “Ophelia”, 1883-   Siamo abituati a conoscere Ophelia nella raffigurazione mitica shakesperiana, come un personaggio importante per la storia di Amleto. Nell’Ottocento Ofelia è già diventata un’eroina , con una levatura morale da renderla centrale nello scenario poetico ed artistico; tanto da ispirare il maledetto Rimbaud. C’è un Ophelia lontana dal mito […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Federica Guglielmi
pubblicato 2 anni fa in Altro

Luz, l’ebraico “nocciolo dell’immortalità”

e se fosse possibile per l'uomo rinascere da sé stesso?

Luz, l’ebraico “nocciolo dell’immortalità”

David Grossman, nel suo libro “Che tu sia per me il coltello”, allude ad una antica leggenda ebrea, quella del luz, una leggenda affascinante ed esoterica, che lo scrittore recupera dandole una connotazione squisitamente romantica. Ma partiamo da un mito lontano, risalente alla splendente epoca egiziana: Iside ed Osiride giacevano uniti nel ventre della loro […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura
Carlo Pedersoli
pubblicato 2 anni fa in Altro \ Letteratura

Alla ricerca del sogno americano

la storia di Hunter S. Thompson

Alla ricerca del sogno americano

Hunter Stockton Thompson è stato il primo giornalista a diventare un personaggio mediatico. Volutamente provocatorio e voce perennemente fuori dal coro ha fatto della sua vita una costante ricerca del miraggio del sogno americano. In veste di giornalista egli ha creato uno stile rivoluzionario e irriverente da lui battezzato il “gonzo journalism” nel quale il […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura