Tonia Samela
pubblicato 2 anni fa in Letteratura \ Recensioni

Cometa: scritto sull’eterno presente

Cometa: scritto sull’eterno presente

Cometa, di Gregorio Magini, edito quest’anno da NEO, è un libro costruito attorno a due persone. Queste due persone si considerano amici. Questi due protagonisti prendono le redini della narrazione, alternandosi vicendevolmente e non offrendo mai due punti di vista diversi sullo stesso fatto, semplicemente perché, vicendevolmente, si attraversano alle volte, continuando a vivere esistenze […]

Continua a leggere · 7 minuti di lettura
Arianna Fontanot
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

La filologia nascosta

i folkloristi e l’immortalità dei folktales greci

La filologia nascosta

Folktale, in ambito specialistico, definisce quella che è meglio nota a tutti come fiaba. Quest’ultima si configura come uno dei generi della narrativa popolare, ovvero quella serie di narrazioni che vengono associate ad ambienti non letterati o di semi-colti, e che ebbero diffusione per lo più orale. Se infatti è vero che autori vissuti in […]

Continua a leggere · 7 minuti di lettura
Marco Miglionico
pubblicato 2 anni fa in Letteratura \ Recensioni

“Salvare le ossa”

di Jesmyn Ward

“Salvare le ossa”

Ogni qualvolta io mi trovi davanti a un libro come Salvare le ossa ho una grande difficoltà a parlarne. In primo luogo, trovare un’unica chiave di lettura per questo romanzo è difficile: Jesmyn Ward ha una straordinaria capacità, quasi onirica, di fare della scrittura alberi e rovi. Ogni parola si ramifica in altre parole, ogni […]

Continua a leggere · 6 minuti di lettura
Gianmarco Canestrari
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

Mary Shelley e il moderno Prometeo

il lato dicotomico della realtà

Mary Shelley e il moderno Prometeo

Mary Wollstonecraft Godwin, meglio conosciuta con il cognome del marito, era figlia di un filosofo di ideologia anarchico-comunista e di una attivista per i diritti delle donne che morì poco dopo averla data alla luce. Ebbe una infanzia piuttosto infelice e segnata da tratti di depressione ma che la fortificò nello spirito facendola diventare una […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Lorenzo Paolini
pubblicato 2 anni fa in Cinema e serie tv

Il filo nascosto

Phantom Thread

Il filo nascosto

Paul Thomas Anderson firma un altro capolavoro, e lo fa ancora con Daniel Day Lewis (e purtroppo per noi, potrebbe essere l’ultimo film del sodalizio,infatti Lewis ha annunciato il suo ritiro dalla recitazione proprio nel 2017). Perchè un capolavoro? Perchè Phantom Thread rimane impresso nel cuore dello spettatore anche giorni dopo la visione, come se […]

Continua a leggere · 7 minuti di lettura
Alessandro Di Giacomo
pubblicato 2 anni fa in Storia

Quando i “terroristi” erano amici degli americani

Quando i “terroristi” erano amici degli americani

Noi non trattiamo con i terroristi!: è con questo rapido slogan che si può sintetizzare la politica estera statunitense degli ultimi diciotto anni. Eppure, se torniamo indietro nel tempo, quelli che oggi vengono chiamati terroristi erano “amici” degli Stati Uniti. È il 1978, siamo in Afghanistan e una rivolta armata da parte di frange comuniste, […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Daniele Lisi
pubblicato 2 anni fa in Cinema e serie tv

Loro 1 o la persona è sempre il discorso del padrone

Suggerimenti di lettura

Loro 1 o la persona è sempre il discorso del padrone

Inversamente al titolo scelto, questo scritto non è un commento marxista al film di Sorrentino. «La persona è sempre il discorso del padrone» è una delle tante enigmatiche frasi, che Jacques Lacan, memore dell’insegnamento hegeliano, ha disseminato nel suo ventesimo Seminario. Per ora veniamo al film e lasciamo in sospeso questa frase, che tornerà utile […]

Continua a leggere · 7 minuti di lettura
Claudia Giovannini
pubblicato 2 anni fa in Altro \ Letteratura

Carlo Michelstaedter contro il groviglio della società

quando una tesi di laurea è già filosofare

Carlo Michelstaedter contro il groviglio della società

Non era previsto che l’uomo non avesse più tempo, tempo per elaborare il cambiamento che eppure gli avviene tra le dita. Né che si trovasse a muovere i passi in due terreni soltanto in parte contraddittori: un benessere come mai se n’è conosciuto, al contempo un’incertezza che tuttora avanza nei riguardi della società, delle istituzioni, […]

Continua a leggere · 6 minuti di lettura
Susanna Ralaima
pubblicato 2 anni fa in Letteratura \ Recensioni

Raymond Carver, Orientarsi con le stelle

di cosa parliamo quando parliamo di poesia

Raymond Carver, Orientarsi con le stelle

Sono venuto qui per cercare di fuggire da tutto. Specialmente dalla letteratura. Quel che comporta e le varie conseguenze. In fondo all’anima c’è una grande voglia di non pensare. Di starsene tranquilli. Insieme a una gran voglia di essere severi, sì, rigorosi. Ma l’anima è anche una gran figlia di buonadonna, di cui non ci […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Valentina D'Ambrosio
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

Canto d’amore

Anacreonte, Leopardi, Carducci, gli Europe

Canto d’amore

Se c’è un argomento del quale l’uomo non sembra mai essere pago quello, ne possiamo star certi, è proprio l’amore. E chi, degli autori vecchi e nuovi, non ne ha cantato? Il solo pensare di gettarsi in una ricostruzione letteraria del sentimento più celebrato al mondo pare cosa impossibile, più realistico e opportuno sarebbe darsi […]

Continua a leggere · 15 minuti di lettura