Francesca Belfiore
pubblicato 2 mesi fa in L'angolo russo

“Quanto manca alla sera”

la fiaba contemporanea di Evgenija Nekrasova

“Quanto manca alla sera”

Quanto manca alla sera (Kalečina-Malečina, edito da Atmosphere Libri nel 2020, a cura di Francesca Biagini) è la prima opera di Evgenija Nekrasova pubblicata in traduzione italiana. La protagonista è Katja, una bambina che vive insieme ai suoi genitori nei sobborghi di Mosca. All’inizio del racconto, la vita di Katja è tormentata da mille preoccupazioni: […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Francesca Belfiore
pubblicato 1 anno fa in L'angolo russo

“Boris Godunov” di Aleksandr Sergeevič Puškin

nell’Epoca dei torbidi

“Boris Godunov” di Aleksandr Sergeevič Puškin

«La mia tragedia è terminata; l’ho riletta ad alta voce, da solo, e poi mi sono messo a battere le mani e a gridare: bravo Puškin!», Lettera di Aleksandr Sergeevič Puškin a Pëtr Andreevič Vjazemskij del novembre 1825 È il 1826. Aleksandr Sergeevič Puškin, dopo due anni di esilio nella tenuta materna di Michajlovskoe, può […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Francesca Belfiore
pubblicato 2 anni fa in L'angolo russo

Le avventure di un teppista

"Limonov" di Emmanuel Carrère

Le avventure di un teppista

Limonov è stato teppista in Ucraina, idolo dell’underground sovietico, barbone e poi domestico di un miliardario a Manhattan, scrittore alla moda a Parigi, soldato sperduto nei Balcani; e adesso, nell’immenso bordello del dopo comunismo, vecchio capo carismatico di un partito di giovani desperados. Emmanuel Carrère presenta così il suo protagonista nelle prime pagine di Limonov […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Francesca Belfiore
pubblicato 3 anni fa in L'angolo russo

A lezione dal professor Nabokov

Lezioni di letteratura russa di Vladimir Nabokov

A lezione dal professor Nabokov

Sono un professore troppo poco accademico per insegnare cose che non mi piacciono. Non si può dire che Vladimir Nabokov sia stato un professore canonico. Come molti suoi connazionali costretti a emigrare, si ritrovò a insegnare per necessità: per vent’anni fu professore di letteratura russa negli Stati Uniti, prima al Wellesley College e poi alla […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura
Francesca Belfiore
pubblicato 3 anni fa in L'angolo russo

“Cuore di cane” – Michail Bulgakov

“Cuore di cane” – Michail Bulgakov

Chi conosce un po’ la biografia dello scrittore russo Michail Bulgakov e delle sue mai celate antipatie verso il regime sovietico, probabilmente già immagina la travagliata storia editoriale di Cuore di cane (Sobač’e serdce, tradotto per Feltrinelli da Serena Prina del 2011 – l’edizione comprende anche Uova fatali). Il racconto, composto tra il gennaio e […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Francesca Belfiore
pubblicato 3 anni fa in L'angolo russo

Sulla gelosia – “Sonata a Kreutzer” di Lev Tolstoj

Sulla gelosia – “Sonata a Kreutzer” di Lev Tolstoj

Sotto l’influenza della musica mi sembra di sentire ciò che in realtà non sento, di capire ciò che non capisco, di poter fare cose che in realtà non posso fare. Sonata a Kreutzer (Krejcerova sonata, tradotto per Feltrinelli da Gianlorenzo Pacini, 1991) appartiene al periodo del secondo Tolstoj, quello posteriore alla conversione. A partire dal […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Francesca Belfiore
pubblicato 3 anni fa in L'angolo russo

“Fuga da Bisanzio”, Iosif Brodskij

“Fuga da Bisanzio”, Iosif Brodskij

Un poeta, per definizione, non ha vita facile. Un poeta che ha fatto dell’arte di “disinserirsi” la ragione della sua esistenza ha una vita pressoché impossibile, specialmente se quel poeta è nato in Unione Sovietica durante il regime di Stalin. Fuga da Bisanzio (Less Than One: Selected Essays, tradotto per Adelphi da Gilberto Forti nel […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura