Alessandro Foggetti
pubblicato 1 settimana fa in Cinema e serie tv

“A Roma con Alberto Sordi”

“A Roma con Alberto Sordi”

Il 15 giugno 1920 nasceva a Roma Alberto Sordi. Un simbolo di Roma, della romanità e anche dell’Italia intera. Il favoloso Fernando Rivoli de Lo sceicco bianco (1952, Federico Fellini), il Nando Moriconi di Un americano a Roma (1954, Steno) e la sua inconfondibile parlantina, il tragico Oreste Jacovacci de La grande guerra (1959, Mario […]

Continua a leggere · 15 minuti di lettura
Alessandro Foggetti
pubblicato 2 mesi fa in Cinema e serie tv

“A pranzo con Orson”

il regista, l’amico, l’uomo

“A pranzo con Orson”

Il cinema non mi interessa granché. Continuo a ripeterlo e nessuno mi crede. Ma è vero, non mi interessa! Mi interessa farlo, invece. Vedi, è una cosa terribilmente arrogante da dire, ma non mi interessano gli altri registi – o il mezzo in sé. Per me è il mezzo artistico meno interessante di tutti. A […]

Continua a leggere · 19 minuti di lettura
Alessandro Foggetti
pubblicato 3 mesi fa in Cinema e serie tv

«Cahiers du cinéma»

nascita, protagonisti e filosofia

«Cahiers du cinéma»

Alla vigilia della stesura di un articolo che vorrebbe allo stesso tempo generico e preciso, esauriente e documentato, il critico cinematografico comincia a invidiare al suo confratello letterario il privilegio della biblioteca dove fanno tappezzeria pesanti volumi di opere complete consultabili e citabili a piacimento (François Truffaut). I telefoni che squillano, l’odore deciso di tabacco, […]

Continua a leggere · 19 minuti di lettura
Alessandro Foggetti
pubblicato 4 mesi fa in Cinema e serie tv

“Anna Magnani. La biografia” di Matilde Hochkofler

La gavetta, Roma e “La rosa tatuata”

“Anna Magnani. La biografia” di Matilde Hochkofler

Era la prima volta che recitavo con la Magnani e l’emozione fu grandissima. Mi dispiace per le mie colleghe, ma l’emozione che ho provato con Anna è unica, è inutile parlarne, non si può commentare la grandezza e l’intelligenza di Anna Magnani come attrice (Marcello Mastroianni). Nasceva a Roma il 7 marzo 1908 l’iconica Anna […]

Continua a leggere · 20 minuti di lettura
Alessandro Foggetti
pubblicato 5 mesi fa in Cinema e serie tv

“Il cinema secondo Hitchcock” di François Truffaut

la sostanza della teoria e l’abilità della pratica

“Il cinema secondo Hitchcock” di François Truffaut

Il mio passato di critico era molto recente e non mi ero ancora liberato della voglia di convincere, che era il denominatore comune a tutti i giovani dei «Cahiers du Cinéma». Allora mi venne l’idea che Hitchcock, il cui genio pubblicitario era pari soltanto a quello di Salvador Dalí, era stato vittima in America, in […]

Continua a leggere · 21 minuti di lettura
Alessandro Foggetti
pubblicato 5 mesi fa in Cinema e serie tv

“8½” (1963) di Federico Fellini

Snàporaz, la Saraghina e l’astronave

“8½” (1963) di Federico Fellini

Dunque: un tipo (uno scrittore? Un professionista qualunque? Un impresario teatrale?) è costretto per una quindicina di giorni ad arrestare il ritmo solito della sua vita per una malattia non grave. È il campanello d’allarme: qualcosa si è ingorgato nel suo organismo. […] Il tipo è incastrato in situazioni che a volte sente pesantissime, ma […]

Continua a leggere · 21 minuti di lettura
Alessandro Foggetti
pubblicato 6 mesi fa in Cinema e serie tv

“Il sorpasso” (1962) di Dino Risi

la commedia del boom economico

“Il sorpasso” (1962) di Dino Risi

Il sorpasso ebbe delle grandi accoglienze, ma poi divenne un film fondamentale addirittura. Non soltanto nella commedia, ma nel cinema italiano. È stato riconosciuto come capostipite, anche dagli americani, di un certo tipo di cinema che loro chiamano oggi road cinema […] insomma, sembra che i francesi ieri, e gli americani oggi, abbiano fatto la […]

Continua a leggere · 21 minuti di lettura
Alessandro Foggetti
pubblicato 8 mesi fa in Recensioni

“Resti” di Gianni Agostinelli

“Resti” di Gianni Agostinelli

Il padre di Massimo ha trascorso quasi tutta la vita sul trattore, lavorando come terzista per alcuni proprietari terrieri, insieme ad altri contadini del posto, e nei ritagli di tempo si occupava dei suoi quattro ettari di girasoli. Poi, in età avanzata, era arrivato quel figlio e l’aveva fatto crescere alla moglie, limitandosi a dare […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Alessandro Foggetti
pubblicato 8 mesi fa in Recensioni

“T. Singer” di Dag Solstad

l’amaro e misurato flusso della quotidianità

“T. Singer” di Dag Solstad

Irriverente, anticonformista e paradossalmente in voga, Dag Solstad è considerato uno dei più importanti scrittori norvegesi contemporanei. Romanzo 11, libro 18 (1992), Timidezza e dignità (1994), La notte del professor Andersen (1996) e T. Singer sono solo alcune delle sue numerosissime opere. Unico ad aver ricevuto il Premio della Critica Norvegese per ben tre volte, […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura