Riccardo Grozio
pubblicato 2 mesi fa in Recensioni

“In terra straniera gli alberi parlano arabo” di Usama Al Shahmani

“In terra straniera gli alberi parlano arabo” di Usama Al Shahmani

Qual è il legame fra Iraq e Svizzera? Sole, deserto e guerra da una parte; gelo, bosco e pace dall’altra. Paesi distanti e antitetici. Quali sono, allora, i fili invisibili che li uniscono? Ali, Naser, Bilal, Kamal, Meran, Usama e tanti altri ancora; sono i migranti che hanno trovato rifugio nella Confederazione Elvetica e non […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Giulia Regoli
pubblicato 2 mesi fa in Recensioni

Annientate, sradicate e sole: “Apolide” di Shumona Sinha

Annientate, sradicate e sole: “Apolide” di Shumona Sinha

Pensò che le ci sarebbe voluto lo stesso animo degli altri, la stessa pelle, gli stessi capelli, la stessa statura, la stessa corporatura, che avrebbe dovuto indossare abiti che nascondessero il corpo, abiti neri, grigi, incolori, inodori, prototipi multipli per diventare un clone in mezzo ai cloni, fondersi nella folla, fondere il suo corpo nei […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

“Groppi d’amore nella scuraglia”

una riflessione sull’esistenza

“Groppi d’amore nella scuraglia”

Ma sinti, Pruscilla, commè che abbio annasato lu prufumo de lu flore derentro chista cattedraglia de munnezza?” “Picché lu verace prufumo de lu flore ce lu sinti sultanto derentro la munnezza. Lu prufumo de lu flore iè più forte de lu putro appurcato. Ce s’abbisogna d’annasarlo derentro la munnezza aggassata. Groppi d’amore nella scuraglia è […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Bacchette corsare

“La casa dell’oppio” di Su Tong

il vecchio mondo va in fumo

“La casa dell’oppio” di Su Tong

Questi sono i papaveri da oppio della mia famiglia, i papaveri di cui non si parla nei corsi di botanica, vengono dai campi di mio padre e rendono il tuo viso pallido, come un’apparizione in un incubo. Dai campi si alzava il loro aroma intenso e soffocante, Chancao ebbe l’impressione di trovarsi su un’isola sperduta […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Di parola in parola

Margine – Marco Rovelli

l’unica prospettiva da cui si può cogliere “la pelle del reale”

Margine – Marco Rovelli

Lo scrittore Marco Rovelli ci parla di “margine”, tema principe delle sue narrazioni, che raccontano di esistenze liminari e identità frantumate. Osserva il mondo dal margine.  Senza cardini né giunture.  Dall’estremità del dissenso.  Strappa le cose al sole che nasconde  alla luce che riverbera  e non rischiara.     Scrissi questa poesia una ventina di anni […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Recensioni

“Il bambino di pietra. Una nevrosi femminile” di Laudomia Bonanni

“Il bambino di pietra. Una nevrosi femminile” di Laudomia Bonanni

Nevrosi d’angoscia. L’avrà capito a colpo d’occhio. Lo sapevo da me. L’angoscia invincibile, sofferenza dal profondo, più sconvolgente tormentosa crudele di un dolore fisico. E la testa, questo mal di testa sempre pronto a insorgere, che fa turbinare pensieri ossessivi in un cervello formicolante. Stress da intossicazione emotiva. Anche la nobile melanconia prodotto di una […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Alessandro Di Giacomo
pubblicato 2 mesi fa in Storia

Mata Hari: l’occhio dell’alba, fra danza e spionaggio

Mata Hari: l’occhio dell’alba, fra danza e spionaggio

Nell’immaginario collettivo, la spia viene spesso associata a una figura versatile, capace, dinamica ed esteticamente seducente. Questa immagine fa venire in mente i libri o i film di James Bond, dove lo 007 di turno divide la sua vita fra missioni impossibili, macchine lussuose equipaggiate con armamenti all’avanguardia e una condotta sentimentale sregolata, senza amore […]

Continua a leggere · 23 minuti di lettura
Chiara Masotti
pubblicato 2 mesi fa in Letteratura

“L’Amour fou” di André Breton

“L’Amour fou” di André Breton

Vi auguro di essere amata follemente. Con queste parole dolci e autentiche Breton conclude una delle più appassionanti e originali dediche mai scritte da un padre a una figlia. Racconto autobiografico dell’autore surrealista, L’Amour fou venne pubblicato nel 1937 da Gallimard, destando un’immediata attenzione da parte del pubblico e della critica. Complessa e indimenticabile, l’opera […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 mesi fa in Favole selvagge

Due libri di Leonora Carrington

"La debuttante" e "Il latte dei sogni"

Due libri di Leonora Carrington

La nostra rubrica di letteratura ispanoamericana si chiama Favole selvagge: in omaggio a un racconto lungo del peruviano César Vallejo, Favola selvaggia (Edizioni Arcoiris, traduzione di Raul Schenardi), definito da César Aira, nel suo Diccionario de autores latinoamericanos, «magistrale, tortuoso e strano»: così, si spera, saranno i testi ospitati in questa rubrica a cadenza mensile, […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Sara Gargano
pubblicato 2 mesi fa in L'angolo russo

Dall’esilio di Iosif Brodskij

Rivendicare l’umano. Uno sguardo sull’emigrazione della letteratura

Dall’esilio di Iosif Brodskij

La vita in esilio, all’estero, in un elemento estraneo, è essenzialmente una premonizione di quello che sarà il tuo destino cartaceo: il destino di un libro sperduto sullo scaffale in mezzo a quelli con i quali hai in comune soltanto la prima lettera del tuo cognome. Eccoti lì, nella sala di lettura di qualche gigantesca […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura