Culturificio
pubblicato 5 mesi fa in Girard gruppo studi \ Letteratura

In margine a “La condanna”

il racconto e l'autoesegesi kafkiana

In margine a “La condanna”

«Ora sai dunque ciò che esiste al di fuori di te, finora non conoscevi che te stesso. Eri davvero un bambino innocente, ma ancor più un essere diabolico! E perciò sappi: ti condanno a morire affogato!» Questa la sostanza della condanna che dà il titolo a uno dei racconti più densi e profondi di Kafka […]

Continua a leggere · 29 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 5 mesi fa in Letteratura

L’ego e la droga

"Le confessioni di un mangiatore d'oppio" di Thomas De Quincey

L’ego e la droga

Nei primi anni dell’Ottocento, un ragazzino irrequieto abbandonava gli studi per andare a fondersi con la campagna inglese. Viveva a Manchester ed era pericolosamente sicuro di sé e del suo infallibile raziocinare, si faceva beffe di chiunque osasse proclamarsi suo insegnante, prediligeva i mendicanti e le prostitute agli aspiranti borghesi. Thomas De Quincey è tuttora […]

Continua a leggere · 6 minuti di lettura
Susanna Ralaima
pubblicato 5 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

Una storia nella Storia

"L'attentato di Sarajevo" di Georges Perec

Una storia nella Storia

All’inizio del mese di marzo Nottetempo ha pubblicato per la prima volta in traduzione italiana L’attentato di Sarajevo, il romanzo d’esordio di Georges Perec, eccezionale scrittore francese, famoso soprattutto per i suoi capolavori Le cose (Einaudi), La vita, istruzioni per l’uso (BUR), La scomparsa (Guida), oltre che per la sua partecipazione all’OuLiPo. L’attentato di Sarajevo, prima prova […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 5 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

Ferlinghetti, il bardo centenario:

poesie di anarchia, di dissenso e di ultimi tramonti

Ferlinghetti, il bardo centenario:

E la nostra sera distesa nel cielo Come un paziente privo di sensi su un tavolo Ho conosciuto Lawrence Ferlinghetti come penso l’abbiano conosciuto la maggior parte dei lettori: da giovanissima, dopo aver letto Urlo di Allen Ginsberg, strabuzzando un po’ gli occhi e pensando “Ma cos’ho appena letto?”, e poi l’ho riletto , voracemente, […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Martina Madia
pubblicato 5 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

La forza dei sentimenti

Tutta la vita di Romana Petri

La forza dei sentimenti

Spaltero mi sta aspettando in Argentina, tra poco mi arriva un suo richiamo, e stavolta non me lo lascio scappare pure se all’idea di tanto cambiamento mi pare di morire. Alcina è una donna forte, una partigiana coraggiosa tormentata dai fantasmi di un passato che non vuole mettere da parte. Dialoga con i suoi cari […]

Continua a leggere · 7 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 5 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

La chiave nel latte

di Alexandre Hmine

La chiave nel latte

Vezio, alto Malcantone, Svizzera. Una giovane donna rimasta incinta prima del matrimonio lascia la sua terra natale, il Marocco, per fuggire al disonore in cui getterebbe la famiglia. Raggiunge la sorella in Svizzera e, per impossibilità economiche, è costretta ad affidare le cure del proprio bambino ad un’anziana vedova di nome Elvezia. Questa è la […]

Continua a leggere · 7 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 6 mesi fa in Girard gruppo studi \ Letteratura

Appunti di lettura per “Padre Sergji” di Lev Tolstoj

dal sacro al santo

Appunti di lettura per “Padre Sergji” di Lev Tolstoj

«A Pietroburgo, verso il quaranta, successe un fatto straordinario che doveva destare una sorpresa generale» (1): Stepàn Kasatski, bellissimo principe e brillante comandante di squadrone, fedele dello tsar Nikolàj Pàvlovič e promesso ad una delle più belle damigelle dell’imperatrice, recide violentemente ogni legame con il mondo per fuggirne e farsi monaco. «L’avvenimento parve straordinario e […]

Continua a leggere · 20 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 6 mesi fa in Altro \ Letteratura

Samuel Beckett e Salad Fingers

spazi vuoti

Samuel Beckett e Salad Fingers

Le varianti di Beckett che hanno cercato di aggiornare la letteratura nel corso del Novecento possono considerarsi infinite, è lui il padre spirituale del postmoderno, a lui sono ispirate le “narrazioni vuote” che per decenni hanno rappresentato l’avanguardia letteraria, la letteratura in cui nessuna azione è possibile. Beckett vedeva nel teatro l’unica cosa che è […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Francesco Del Vecchio
pubblicato 6 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

La statua di sale

di Gore Vidal

La statua di sale

Storicizzare un romanzo, nel senso più consapevole del termine, equivale ad avere una comprensione univoca ed esatta di ciò che le sue pagine raccontano. Si tratta di un passaggio delicato, talvolta banale, talvolta necessario; di uno step obbligatorio per poter contestualizzare il reticolato narrativo che La statua di sale offre. Rapportandosi all’opera senza tenere presenti […]

Continua a leggere · 5 minuti di lettura
Lucio Gava
pubblicato 6 mesi fa in Letteratura

Le piccole virtù di Natalia

scorci di paesaggi letterari tra due mostri degli anni Venti

Le piccole virtù di Natalia

Per quanto riguarda l’educazione dei figli, penso si debba insegnar loro non le piccole virtù, ma le grandi. Non il risparmio, ma la generosità e l’indifferenza al denaro; non la prudenza, ma il coraggio e lo sprezzo del pericolo. (Natalia Ginzburg, Le piccole virtù) Passati decenni in avventure letterarie dettate da voracità, ci siamo resi […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura