Gianmarco Canestrari
pubblicato 3 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

Cui prodest? Quando la libertà vale più di mille parole

"L’isola dei fiori di cappero" di Vito Faenza

Cui prodest? Quando la libertà vale più di mille parole

Al centro di questo splendido libro che mi accingo a recensire, sta un concetto o se volete un valore che da secoli ha dato a pensare a filosofi, teologi, antropologi e a chiunque si occupi di individuare e studiare la natura umana nella sua globalità: stiamo parlando della libertà. Credo che la libertà sia la […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Giovanni Campagnoli
pubblicato 4 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

Niente è vero, tutto è possibile. Avventure nella Russia moderna

di Peter Pomerantsev

Niente è vero, tutto è possibile. Avventure nella Russia moderna

Nel racconto di Sartre “Il muro” il lettore si imbatte nell’interrogativo su cosa possa significare, da un punto di vista prettamente metafisico, il muro. Lo scrittore francese proietta la condizione esistenziale cardine del proprio pensiero su una struttura edilizia; designandogli un senso di angoscia, di morte. Ma il muro può indurre ad un’altra forma di […]

Continua a leggere · 12 minuti di lettura
Marco Miglionico
pubblicato 4 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

Storie di dee dai Carpazi Bianchi

“L’eredità delle dee” di Kateřina Tučhová

Storie di dee dai Carpazi Bianchi

Qualcuno mi protegga da quello che desidero o almeno mi liberi da quello che vorrei. (Vinicio Capossela – In clandestinità)   «Qui la vita non è mai stata facile, lo vedi anche adesso che povertà che c’è, e si fanno tutti in quattro per sopravvivere. E la tua famiglia se la passava particolarmente male. Forse […]

Continua a leggere · 7 minuti di lettura
Andrea Talarico
pubblicato 4 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

Ida o il Delirio di Hélène Bessette

alla scoperta di una maestra dimenticata del romanzo francese del Novecento

Ida o il Delirio di Hélène Bessette

Nata in Francia nel 1918 «obscurément», a sua detta, Hélène Bessette appartiene alla categoria dei grandi scrittori ingiustamente dimenticati già in vita, e rimasti troppo a lungo ai margini degli interessi del pubblico. Tra gli estimatori contemporanei di Bessette figuravano, tra gli altri, Simone de Beauvoir e, soprattutto, Raymond Queneau che fu fautore della collaborazione […]

Continua a leggere · 7 minuti di lettura
Raffaella Seutiut
pubblicato 4 mesi fa in Letteratura

La cognizione del dolore

di Carlo Emilio Gadda

La cognizione del dolore

«Commistione di dolore, di lucidità immaginifica e di verberante vituperio»: probabilmente questa è la formula che più di tutte riesce a carpire l’essenza della Cognizione, di quel dolore che si spande attraverso le parole e serpeggia all’interno dell’invenzione fantastica, che si sviluppa sullo sfondo di una Brianza sudamericana. Il protagonista, Gonzalo, è definito dallo stesso […]

Continua a leggere · 5 minuti di lettura
Susanna Ralaima
pubblicato 4 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

Le divorce non interrompu

La rottura di Hélène Bessette (Nonostante edizioni, 2016)

Le divorce non interrompu

Nell’interessante catalogo della casa editrice triestina Nonostante edizioni, spicca la sezione Scrittura bianca, chiaro riferimento alla definizione di Barthes delle scritture del neutro. In una veste grafica molto elegante vengono riproposti in questa collana testi legati al milieu del Nouveau Roman (su tutti i due romanzi di Alain Robbe-Grillet, Le gomme e Il voyeur), ingiustamente […]

Continua a leggere · 7 minuti di lettura
Edoardo Angrilli
pubblicato 4 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

“Il duende spreme limoni” o il ruolo della traduzione nell’opera di Spicer, Beckett e Calvino

“Il duende spreme limoni” o il ruolo della traduzione nell’opera di Spicer, Beckett e Calvino

Esce in Italia per la prima volta la traduzione integrale del primo libro di Jack Spicer, datato 1957: After Lorca. Con un’introduzione di Federico Garcìa Lorca, a cura di Andrea Franzoni e Fabio Orecchini, traduzione e note di Andrea Franzoni, postfazione di Peter Gizzi, edizioni Gwynplaine et NieWiem. After Lorca è un libro caleidoscopico, labirintico, […]

Continua a leggere · 15 minuti di lettura
Federico Musardo
pubblicato 4 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

Una morte senza preghiere

"La morte di Murat Idrissi" di Tommy Wieringa

Una morte senza preghiere

«Dall’altra parte, sulla costa africana, migranti marocchini e subsahariani attendono la loro occasione per compiere la traversata. Nelle giornate di cielo sereno l’Europa si vede chiaramente, edifici bianchi si stagliano netti sulla costa rocciosa. Così vicina, praticamente a un passo… Arrivano su pescherecci malandati e perfino su camere d’aria di ruote d’autocarro; dall’inizio del nuovo […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura
Andrea Talarico
pubblicato 5 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

Il Perdono della luna

di Endre Ady

Il Perdono della luna

Figli di un dio minore. Un po’ ad effetto, forse: plateale, anche. È comunque un’espressione calzante per ‘etichettare’ (non che sia un bene, piuttosto un male necessario) tutti quei grandi autori che si trovano a scrivere in una lingua ‘minore’ (altra definizione di comodo per indicare una lingua che sia semplicemente meno diffusa e/o studiata […]

Continua a leggere · 15 minuti di lettura
Lorenzo Paolini
pubblicato 5 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

Atlante delle ceneri

o un prontuario tardivo

Atlante delle ceneri

Blake Butler scrivendo Atlante delle ceneri, (Pidgin edizioni 2018) scrive un libro necessario. Necessario per rivitalizzare la responsabilità morta dell’Uomo verso la Terra, verso una solidarietà umana che deve germogliare in primo luogo proprio nei confronti del suolo che calpestiamo, dell’aria che respiriamo e del mondo che abitiamo. Se questo manca, se l’Uomo continuerà a […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura