Culturificio
pubblicato 1 anno fa in Altro \ Letteratura

La retorica, l’inutilità e la libertà delle parole

La retorica, l’inutilità e la libertà delle parole

“Perché studi lettere?” Una domanda poco frequente, data la ristretta gamma di risposte convenzionalmente accettate. “Per essere libero” risposta meno frequente della stessa domanda, infinitamente più elaborata ed estratta a sorte, quasi per caso, dal profondo calderone di risposte riscaldato dalla fiamma di una società che percepisce, oramai, soltanto l’utile e non apprezza la delicatissima […]

Continua a leggere · 6 minuti di lettura
Gianmarco Canestrari
pubblicato 2 anni fa in Altro

Le riflessioni di Arendt e Weil

per una nuova visione antropologica

Le riflessioni di Arendt e Weil

non l’Uomo ma gli uomini abitano la terra (Hannah Arendt, Vita activa) È così che potremmo riassumere la posizione antropo-filosofica di una delle menti più eccellenti del Novecento, Hannah Arendt. Al centro della sua riflessione si trova la convinzione che la condizione umana più propria è quella espressa dalla pluralità, dalla speciale fortuna che ha […]

Continua a leggere · 17 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 anni fa in Altro

Wagner e la rivoluzione del teatro

Wagner e la rivoluzione del teatro

La sterminata bibliografia wagneriana deve la propria fisionomia soprattutto a non-musicisti come Nietzsche, al pedante biografo Carl Glasenapp, ad Hans von Wolzogen (cui si deve il termine ‘Leitomotiv’, o ‘motivo conduttore’) e per non parlare, in ultimo, di Chamberlain. Insomma, più che la critica musicale, è stata la speculazione storico-filosofica a dominare la critica Wagneriana. Dopo […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 anni fa in Altro \ Interviste

Intervista a Brakka AKA Classic Sheee

Intervista a Brakka AKA Classic Sheee

  Tu divulghi la storia classica, soprattutto romana, attraverso un canale inedito, ovvero quello del rap. Credi che questo possa modificare anche la loro ricezione? Più che divulgativo, ritengo che il mio lavoro acquisisca carattere celebrativo dal momento in cui concepisco le liriche preoccupandomi non della fruizione ma di rendere omaggio alla tradizione. Ascoltare un […]

Continua a leggere · 3 minuti di lettura
Gloria Basanisi
pubblicato 2 anni fa in Altro

Il dilemma del porcospino di Schopenhauer

per una “moderata distanza reciproca”

Il dilemma del porcospino di Schopenhauer

Don’t come closer or I’ll have to go Holding me like gravity are places that pull If ever there was someone to keep me at home It would be you Eddie Vedder, Guaranteed   Alcuni porcospini, in una fredda giornata d’inverno, si strinsero vicini, per proteggersi, col calore reciproco, dal rimanere assiderati. Ben presto, però, […]

Continua a leggere · 6 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 anni fa in Altro \ Letteratura

Il teatro dell’assurdo come intento poetico di mistificare la storia

Il teatro dell’assurdo come intento poetico di mistificare la storia

Il teatro dell’assurdo, volendo intervenire storicizzando il genere, è, nell’insieme, una forma espressiva letteraria che permette, più di altre forme, di giungere a un compromesso definitivo: la mistificazione della storia. In altre parole, il teatro dell’assurdo – che forse è il più vicino alla letteratura e come forza espressiva e per una peculiarità fisiologica – […]

Continua a leggere · 16 minuti di lettura
Federico Musardo
pubblicato 2 anni fa in Altro \ Cinema \ Letteratura

Benjamin e Brecht: parole e immagini

Benjamin e Brecht: parole e immagini

Nell’istante, però, in cui alla produzione manca il criterio dell’autenticità dell’arte, anche l’intera funzione sociale dell’arte si trasforma. Al posto di una sua fondazione nel rituale s’instaura una sua fondazione su una prassi diversa, vale a dire un suo fondarsi sulla politica. (W. Benjamin, L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica, Einaudi, Torino 1998, p.13). […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Marco Miglionico
pubblicato 2 anni fa in Altro \ Cinema

Una Repubblica delle idee dentro Trastevere

Una Repubblica delle idee dentro Trastevere

Da tre anni i “Ragazzi del Cinema America” stanno portando avanti una bellissima iniziativa, il Festival Trastevere Rione del Cinema. Si tratta di un evento, che si svolge per sessanta serate, dall’1 giugno all’1 agosto, nella piazza trasteverina di San Cosimato, dove vengono proiettati tantissimi film. Il festival propone una selezione molto accurata, che quest’anno […]

Continua a leggere · 6 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 anni fa in Altro \ Cinema

Stranger things e la mercificazione della nostalgia

Stranger things e la mercificazione della nostalgia

Non è un caso che il proliferare di serie tv corrisponda a questo periodo storico, l’era postmoderna del sovraccarico, della dispersione organizzata di informazioni; ma, soprattutto, l’era in cui anche la produzione culturale viene fatta rientrare nella catena di montaggio. Lo spettacolo come capitale al più alto livello di accumulazione, per dare retta a Guy […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Peppe Giorgianni
pubblicato 2 anni fa in Altro

Maus, Art Spiegelman

empatia e violenza

Maus, Art Spiegelman

Per sopravvivere a un’eccessiva sensibilità bisogna uccidere l’empatia. Per sopravvivere a un’eccessiva empatia bisogna uccidere la sensibilità. Sfogliando Maus di Art Spiegelman, probabilmente il più celebre fumetto della storia, rimango catturato dall’ultima vignetta di pagina 41. L’ossigeno fatica a fluire correttamente tra i bronchi, tra le arterie, non riesce a compiere la missione di arrivare […]

Continua a leggere · 6 minuti di lettura