Ben is back

di Peter Hedges

Ben is back

È la Vigilia di Natale quando un ragazzo incappucciato di cui si intravede appena il volto si avvicina ad una abitazione, bussa, guarda dentro ma non trova nessuno se non il cagnolino di famiglia. Poco dopo giunge Holly, la quale commossa per la gioia, scende dall’auto e corre ad abbracciare quello che si scopre essere […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura
Lorenzo Paolini
pubblicato 1 anno fa in Cinema e serie tv

Arrival

di Denis Villeneuve

Arrival

Sulle struggenti note di “Swimmer” del compositore Max Richter si apre Arrival, potente e profondo come pochi film riescono ad essere. Tratto dal racconto “Storie della tua vita” incluso nell’omonima antologia di Ted Chiang, il film vede Louise Banks (Amy Adams) , una linguista affermata, selezionata dal governo americano per far parte di un gruppo […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Giulia Fracassi
pubblicato 1 anno fa in Altro \ Cinema e serie tv

Boss in boots

un imprenditore su un paio di stivali col tacco a spillo

Boss in boots

I love being around shoes. I live, I eat, I am shoes. I’ve been hearing about them ever since I was a little kid at the family table (Steve Pateman, documentario BBC, 1999) Forse il giudizio non è sulle cose materiali, forse il giudizio non è su ciò che lasci. Forse il giudizio è su […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Daniele Lisi
pubblicato 1 anno fa in Cinema e serie tv

You’re my wonderwall: appunti su Mommy di Xavier Dolan

You’re my wonderwall: appunti su Mommy di Xavier Dolan

Ogni spettatore si porta dietro il proprio bagaglio culturale. La visione del film deve poter agire liberamente, come stimolo alla memoria provocando una quantità di associazioni di pensiero. Il cinema è un esercizio ricco di metafore, dice una cosa e ne significa tante altre, ha rapporti con la cultura molto strani e profondi. Si tratta […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Michela Camplese
pubblicato 1 anno fa in Cinema e serie tv

Anna Magnani e “Roma città aperta”

Nannarella

Anna Magnani e “Roma città aperta”

In seguito alla ritirata dei soldati tedeschi da Roma, spiati da una cinepresa nascosta, alla quale seguirono le immagini più gioiose dell’ingresso degli americani, immortalate dagli operatori soldati di Combat Film che documentarono, spesso a costo della vita, il conflitto mondiale. La città è stata messa in ginocchio dall’occupazione tedesca ed i viveri, quelli che […]

Continua a leggere · 5 minuti di lettura

Fuga da Alcatraz

la vera storia

Fuga da Alcatraz

Alcatraz: una leggenda, un carcere situato su un’isola a tre kilometri dalla costa di San Francisco, in California, diventata la location per romanzi, film e, addirittura, videogiochi. Il film più famoso ambientato nel penitenziario è, senza dubbio, il capolavoro Fuga da Alcatraz, con Clint Eastwood, incentrato sull’evasione avvenuta nel giugno 1962, attraverso gli occhi dei […]

Continua a leggere · 15 minuti di lettura
Giulia Fracassi
pubblicato 1 anno fa in Altro \ Cinema e serie tv

La self-made woman Joy Mangano

l’eroina col Mocio

La self-made woman Joy Mangano

Se hai un’idea, fai di tutto per realizzarla (Joy Mangano) Inventare. Comunicare. Intraprendere. Pianificare. Commercializzare. Joy Mangano nacque a New York nel 1956 da genitori italo-americani e crebbe ad Huntington, a Long Island, negli Stati Uniti. Iniziò gli studi alla Pace University di New York e nel 1978 si laureò in gestione aziendale. Fu proprio […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura

Fleming, Ian Fleming!

tra le pagine del padre dell’Agente 007

Fleming, Ian Fleming!

Un film della saga di James Bond non sarebbe degno di questo nome se la spia più famosa della cultura pop non dichiarasse, con tanto di sguardo magnetico verso l’assemblea degli spettatori: Il mio nome è Bond, James Bond! E tanto di cappello alla regia, buona e meno buona, che in ogni caso riesce a […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Marco Maculotti
pubblicato 1 anno fa in Cinema e serie tv

“Picnic at Hanging Rock”:

un’allegoria apollinea

“Picnic at Hanging Rock”:

« Everything begins and ends at the exactly right time and place. » Alla sua uscita nelle sale, avvenuta più di quarant’anni fa (1975), il film Picnic at Hanging Rock, basato sull’omonimo romanzo della scrittrice Joan Lindslay, portò all’attenzione mondiale il cineasta australiano Peter Weir come maestro di stile ed atmosfere. Sebbene privo di una […]

Continua a leggere · 34 minuti di lettura