Culturificio
pubblicato 8 mesi fa in Recensioni

“Binari” di Monica Pezzella

due nazioni separate dal desiderio

“Binari” di Monica Pezzella

Tu intanto sai solo che ti stai muovendo su un binario, all’interno di un segmento, non hai un tempo determinabile, puoi andare avanti o indietro quante volte ti pare, far cambiare direzione al convoglio, smontare, rimontare, spostarti in tutti quegli istanti rinchiusi e rimescolare. In Un tram che si chiama Desiderio, dramma di Tennessee Williams […]

Continua a leggere · 12 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 8 mesi fa in Recensioni

“La memoria dell’uguale” di Alfredo Zucchi

scienza e ritualità dell’identico

“La memoria dell’uguale” di Alfredo Zucchi

Che l’identità si schiuda a una memoria, cioè che l’uguale in qualche modo divenga, è un paradosso solo apparente. L’assunto di partenza per affrontare i racconti de La memoria dell’uguale di Alfredo Zucchi (Alessandro Polidoro Editore, 2020) è questo: l’id-entità, cioè l’essere qualcosa, non è un fatto conchiuso, ma si colloca in una temporalità, e […]

Continua a leggere · 17 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 8 mesi fa in Recensioni

Abbattere i confini con Louis Adamic: una doppia storia del litorale Adriatico

Abbattere i confini con Louis Adamic: una doppia storia del litorale Adriatico

Una cosa oscura, senza pregio (Alegre, 2019) di Andrea Olivieri è un viaggio scomodo, parte da una scatola e da un bambino con il cappello da cowboy in bicicletta, attraversa due vite del Novecento fra Stati Uniti, Italia ed ex Jugoslavia e si conclude con l’ingresso in Europa di una famiglia siriana attraverso la rotta […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 8 mesi fa in Girard gruppo studi

The Joke is on You – La sovversione ironica della colpa in “Tre manifesti a Ebbing, Missouri”

The Joke is on You – La sovversione ironica della colpa in “Tre manifesti a Ebbing, Missouri”

Mildred Hayes ha perso sua figlia: «stuprata mentre moriva», come recita uno dei tre manifesti che fa affiggere appena fuori la cittadina di Ebbing, Missouri, per sollecitare le indagini della polizia. Gli altri due chiosano: «E ancora nessun arresto»; «Come mai, capo Willoughby?». Tre manifesti di questo tenore bastano a scatenare nella piccola comunità di […]

Continua a leggere · 26 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 8 mesi fa in Primulètte

Neo Edizioni: Beati gli inquieti di Stefano Redaelli

Neo Edizioni: Beati gli inquieti di Stefano Redaelli

prìmula (non com. prìmola) s. f. [lat. scient. Primula, dal lat. mediev. primula, der. di primus «primo»]. Genere di piante primulacee con alcune centinaia di specie erbacee quasi tutte perenni, in prevalenza delle zone montane e subalpine dell’emisfero settentrionale: hanno foglie tipicamente in rosetta basale, fiori solitarî o disposti in ombrella, a corolla di colore variabile dal bianco al giallo, ma […]

Continua a leggere · 15 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 9 mesi fa in Di parola in parola

Bora – Corrado Premuda

il prodigioso elemento che spira e ispira nel cuore della Mitteleuropa

Bora – Corrado Premuda

Lo scrittore Corrado Premuda ci parla di bora, forza “disturbante o risolutiva” che nelle sue narrazioni contrassegna ogni svolta. Non si vede, non si lascia guardare, non si può disegnare. Ma si sente: è freddo, è suono, qualcosa che spettina, atterra, confonde, infrange. Una parola breve che esce dalla bocca come un soffio profondo ma […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 9 mesi fa in Letteratura

Diceria dell’untore

Diceria dell’untore

Desueta e preziosa, colta e letteraria, lirica e tragicomica, metaforica e decadente risuona nelle pagine di Gesualdo Bufalino la diceria sulla “peste”, che s’apprende come in un contagio per agguato teso da uno scrittore-untore, in un turbinio di voluttà stilistiche, alle stolide certezze di un ipocrita lettore, le stesse del Bufalino-narratore che fa il suo […]

Continua a leggere · 12 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 9 mesi fa in Altro

Di librerie indipendenti, covid e altre amenità III

risponde Vicolo Stretto e Prampolini

Di librerie indipendenti, covid e altre amenità III

Anno nuovo, vecchie abitudini: continua infatti la nostra iniziativa a favore dei librai indipendenti. Dopo Roma e Torino per la terza puntata abbiamo preso un aereo immaginario e siamo arrivati in Sicilia, a Catania, a sentire cosa avevano da dirci Angelica e Maria Carmela, due sorelle proprietarie delle librerie Vicolo Stretto e Prampolini. Sono state […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 9 mesi fa in Altro

«Amo mi exilio» – María Zambrano e Cuba

«Amo mi exilio» – María Zambrano e Cuba

María Zambrano, filosofa spagnola, nasce nel 1904 a Véléz-Malaga, in Spagna, da Blas José Zambrano e Araceli Alarcón Delgado, una donna dal sorriso accogliente e una dolce ironia. L’affetto che prova nei confronti del padre, «il maestro del vedere», è immenso: è grazie a lui che la filosofa impara ad assumere uno sguardo obiettivo verso […]

Continua a leggere · 17 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 9 mesi fa in Letteratura

Il rapporto tra passato e futuro ne “La figlia dell’ottimista” di Eudora Welty

Il rapporto tra passato e futuro ne “La figlia dell’ottimista” di Eudora Welty

Nel 2018, la casa editrice minimum fax pubblica La figlia dell’ottimista di Eudora Welty (The Optimist’s Daughter,1972) – già edito Fazi editore nel 2005 con traduzione di Isabella Zani – tradotto da Simona Fefè. Questo gioiello di narrativa breve valse il Premio Pulitzer all’autrice (1973) e sancì il successo di una delle principali esponenti della […]

Continua a leggere · 18 minuti di lettura