Ludovica Valentino
pubblicato 6 mesi fa in Recensioni

Ufficio salti mortali

l’esordio narrativo di Enrico Morello

Ufficio salti mortali

Arturo Speranza fa l’avvocato, differenza significativa rispetto all’esserlo. Il suo studio, una volta ambiente lavorativo di un apprezzato professionista, è diventato ora un triste ufficio adibito ai quotidiani salti mortali che il protagonista si trova costretto a fare per riuscire a sopravvivere. Speranza infatti, nome parlante che molto ha da dirci a proposito dell’indole di […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Susanna Ralaima
pubblicato 6 mesi fa in Recensioni

Amnesia

di Douglas Anthony Cooper

Amnesia

Un’amnesia collettiva è l’unica spiegazione plausibile al fatto che questo libro sia stato a lungo dimenticato. Uscito nel 1992, diventa immediatamente cult in America, tanto da essere finalista per il Canada First Novel Award e per il Commonwealth Prize, per poi rimanere ai margini del panorama letterario. In Italia torna in libreria grazie al recupero […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 6 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

La chiave nel latte

di Alexandre Hmine

La chiave nel latte

Vezio, alto Malcantone, Svizzera. Una giovane donna rimasta incinta prima del matrimonio lascia la sua terra natale, il Marocco, per fuggire al disonore in cui getterebbe la famiglia. Raggiunge la sorella in Svizzera e, per impossibilità economiche, è costretta ad affidare le cure del proprio bambino ad un’anziana vedova di nome Elvezia. Questa è la […]

Continua a leggere · 7 minuti di lettura
Federico Musardo
pubblicato 6 mesi fa in Recensioni

Quanto tempo è che i siciliani non sono i siciliani ma la loro rappresentazione?

"La Sicilia è un'isola per modo di dire" di Mario Fillioley

Quanto tempo è che i siciliani non sono i siciliani ma la loro rappresentazione?

Quanto tempo è che i siciliani non sono i siciliani ma la loro rappresentazione? (p.50) Fillioley (La Sicilia è un’isola per modo di dire, minimumfax, 2018), divertendo il lettore, ricordando il suo passato senza abbandonarsi alla nostalgia, si chiede anche questo. Poi sì, in effetti se riapriamo gli occhi dopo aver ascoltato la parola Cefalù, […]

Continua a leggere · 15 minuti di lettura
Francesco Del Vecchio
pubblicato 7 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

La statua di sale

di Gore Vidal

La statua di sale

Storicizzare un romanzo, nel senso più consapevole del termine, equivale ad avere una comprensione univoca ed esatta di ciò che le sue pagine raccontano. Si tratta di un passaggio delicato, talvolta banale, talvolta necessario; di uno step obbligatorio per poter contestualizzare il reticolato narrativo che La statua di sale offre. Rapportandosi all’opera senza tenere presenti […]

Continua a leggere · 5 minuti di lettura
Susanna Ralaima
pubblicato 7 mesi fa in Recensioni

Il lamento di Davide Aloisi

"Il giorno della nutria" di Andrea Zandomeneghi

Il lamento di Davide Aloisi

Il 7 febbraio 2019 la casa editrice Tunué, che sembra rappresentare la migliore espressione del romanzo italiano contemporaneo, ha pubblicato Il giorno della nutria, esordio di Andrea Zandomeneghi, autore classe 1983, attuale codirettore della rivista letteraria CrapulaClub. La storia inizia un martedì mattina di fine aprile: Davide, un giovane apofatico e socialista di poche speranze, […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Raffaella Seutiut
pubblicato 7 mesi fa in Recensioni

Storie assassine

di Bernard Quiriny

Storie assassine

In questo trattato di assurdologia c’è di tutto: cose che prendono la parola, amanti che si azzurrano, critici che si fanno un punto d’onore ad ammazzare i loro scrittori, sconcertanti diari di bordo, rigorose relazioni antropologiche su tribù lontane, carcerieri ossessionati, casi clinici. L’opera in questione, di uno dei più importanti scrittori contemporanei di letteratura […]

Continua a leggere · 4 minuti di lettura
Alice Figini
pubblicato 7 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

Resoconto di Rachel Cusk

la reinvenzione del romanzo contemporaneo

Resoconto di Rachel Cusk

La narrazione contemporanea è inclusiva, governata dalla prima persona plurale: parla della collettività, del «Noi». Stiamo assistendo a una sorta di deriva del concetto di autorialità, progressivamente scompare la voce narrante, la possibilità di dire «Io». Non si può più continuare a inseguire la distopia, ma è la realtà che prende il sopravvento. È cambiato […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Edoardo Angrilli
pubblicato 7 mesi fa in Recensioni

“Coppie minime” di Giulia Martini

“Coppie minime” di Giulia Martini

La poesia è salva, almeno per un po’. Finisco di leggere Coppie minime di Giulia Martini in fretta; prima inciampo in una sezione finale del libro, temo sia finito, ma sorrido rincuorato scoprendo che mancano ancora alcune pagine preziose. Sarà un cliché, ma Coppie minime è un libro che avrei voluto non finisse mai. Certo, […]

Continua a leggere · 6 minuti di lettura
Marco Miglionico
pubblicato 7 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

Billy Argo: il ragazzo detective fallisce

Come imparare a convivere con il male senza pretese di soluzione

Billy Argo: il ragazzo detective fallisce

Immaginate – o sicuramente ne avrete già avuto esperienza nella vostra vita – di dover fronteggiare il peso insostenibile di una perdita, la quotidiana assenza di una persona prima fondamentale. Come reagireste? Quali paure prenderebbero vita immediatamente dopo?  Da questo crepuscolo che divora l’orizzonte del futuro inizia la vera storia di Billy Argo, dell’autore americano […]

Continua a leggere · 7 minuti di lettura