Andrea Talarico
pubblicato 5 mesi fa in Recensioni

“La città senza cielo” di Jean Malaquais

alla scoperta di un illustre «classico dimenticato»

“La città senza cielo” di Jean Malaquais

Odio chi, per parlare di uno scrittore, lo paragona a un altro: è un escamotage che, se da un lato permette di dire molto dicendo poco, dall’altro «spersonalizza» l’autore privandolo, nel paragone con un altro, della propria specificità e individualità.     Proprio per questo ho deciso di contraddirmi immediatamente, nella consapevolezza che spesso però il […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Anita Orfini
pubblicato 5 mesi fa in Recensioni

Dai diamanti non nasce niente: “Frammenti di una gestualità amorosa”

di Serena Pompili

Dai diamanti non nasce niente: “Frammenti di una gestualità amorosa”

Io sono prigioniero di questa contraddizione: da una parte, credo di conoscere l’altro meglio di chiunque e glielo dichiaro trionfalmente («Io sì che ti conosco! Solo io ti conosco veramente!»); e, dall’altra, sono spesso colpito da questa evidenza: l’altro è impenetrabile, sgusciante, intrattabile; non posso smontarlo, risalire alla sua origine, sciogliere il suo enigma. Da […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura
Jenny Bertoldo
pubblicato 5 mesi fa in Recensioni

“Lasci la stanza com’è”

di Amilcar Bettega

“Lasci la stanza com’è”

Amilcar Bettega, scrittore brasiliano contemporaneo, ci accompagna, attraverso i racconti della sua  raccolta Lasci la stanza com’è, in un immaginario onirico e surreale. Sebbene molte trame si svolgano in uno scenario ordinario, l’elemento fantastico irrompe spesso stravolgendo gli equilibri dei protagonisti. È il caso dei due racconti Il coccodrillo I e Il coccodrillo II, nei […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 5 mesi fa in Recensioni

“La notte della felicità”

di Tabish Khair

“La notte della felicità”

Ma, sapete, baraat vuol dire molte, molte cose: innocenza, incontro segreto, salvezza, felicità. (p.17) Hai presente come ci si sente quando sembra che la vita abbia voglia di farti inciampare senza ragione, con uno sgambetto? Quando vorresti tirare un pugno a qualcosa, urlare nel vuoto? Era così che mi sentivo. (p. 55) Quel che accade […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 5 mesi fa in Recensioni

Paolo Di Paolo, “Lontano dagli occhi”

Paolo Di Paolo, “Lontano dagli occhi”

Spesso viene da chiedersi: ma perché sono qui, perché mai sono nato – e nato così. Un giorno, quasi distrattamente, ti verrà da chiederlo, a tua madre: mà, mi racconti di quando sono nato? È questo l’interrogativo che si pone Lucien, il protagonista, nonché io narrante (il suo nome è un omaggio al Balzac delle […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura
Lorenzo Paolini
pubblicato 6 mesi fa in Recensioni

Mezza luce mezzo buio, quasi adulti

Mezza luce mezzo buio, quasi adulti

So you got to let me know,  should I stay or should I go? Se c’è un concetto pregno di una complessità intrinseca e stupefacente, questo è quello della crescita. Cosa vuol dire crescere? Quando si cresce? Due domande banalissime che implicano una certa «omologazione» concettuale che, ovviamente, la parola in questione rifugge. Leggendo Mezza […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura
Jenny Bertoldo
pubblicato 7 mesi fa in Recensioni

Gerald Murnane, “Le pianure”

Gerald Murnane, “Le pianure”

 E cosa c’era di più importante della ricerca di un paesaggio? Cosa distingueva un uomo dagli altri, dopotutto, se non il paesaggio in cui alla fine aveva trovato se stesso? Murnane, autore nato a Melbourne che non ha mai lasciato il suo Paese in tutta la vita, ci accompagna in un viaggio disincantato, ma al […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Raffaella Seutiut
pubblicato 7 mesi fa in Recensioni

“La parabola dei ciechi” di Gert Hofmann

“La parabola dei ciechi” di Gert Hofmann

Forse sembriamo una famiglia, ma non lo siamo. Un giorno siamo sbucati, uno dopo l’altro, fuori dal bosco, e poiché nessuno aveva in mente qualcosa di preciso, abbiamo proseguito insieme, questo è quanto è successo. Da allora la gente pensa che siamo un tutt’uno. La novella di Gert Hofmann, pubblicata di recente da Racconti edizioni, […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 7 mesi fa in Recensioni

“Confidenza” di Domenico Starnone

“Confidenza” di Domenico Starnone

Non raccontate mai niente a nessuno. Se lo fate, finisce che sentite la mancanza di tutti (Il giovane Holden, p. 248) Si chiude così la riflessione del giovane Holden Caulfield; per Pietro Vella invece, protagonista di Confidenza (Einaudi, 2019), ultimo libro di Domenico Starnone, il discorso è più complicato: raccontare una cosa a una persona significa non solo sentire poi una […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Marco Cicirello
pubblicato 7 mesi fa in Letteratura \ Recensioni

Dirigono Proust e Hahn

su "Il vento attraversa le nostre anime" di Lorenza Foschini

Dirigono Proust e Hahn

Come un pentagramma riunisce tra le sue righe spazio e tempo, così Il vento attraversa le nostre anime. Marcel Proust e Reynaldo Hahn. Una storia d’amore e d’amicizia di Lorenza Foschini, condensa in ogni capitolo, dichiarandoli già nei titoli, un luogo e un momento delle vite di Proust e Hahn. Sono soglie, questi titoli, aperte […]

Continua a leggere · 28 minuti di lettura