Tonia Samela
pubblicato 5 anni fa in Everyday tips

Sbadataggine e stress

sul perché quando siamo sotto pressione diventiamo carogne

Sbadataggine e stress

Alle volte, probabilmente, ci è capitato di apprendere in maniera accidentale -e poi di ricordare- la data del compleanno della nostra zia di terzo grado da parte di madre -che abbiamo visto due volte nella nostra vita- in maniera semplice e naturale. Altre volte, nonostante il massimo della concentrazione e della buona volontà, ci siamo […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura
Gianmarco Canestrari
pubblicato 5 anni fa in Altro

Gli antichi Greci e il culto della Luce

Efesto, Helios & Co.

Gli antichi Greci e il culto della Luce

Tra i tanti aspetti che affascinano della cultura greca arcaica ce ne è uno che coinvolge mito, riti, cultura e religiosità e che fa da sfondo a tutta la concezione di vita dei greci: la riflessione sulla Luce. Sono molte le figure mitologiche e cultuali che rappresentano e incarnano quelle che sono le visioni più […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura
Arianna Fontanot
pubblicato 5 anni fa in Altro \ Letteratura

Magia, superstizione e religione nella Grecia tardo-antica

Vigrino e la moglie sventurata

Magia, superstizione e religione nella Grecia tardo-antica

La parola “magia” entrò a far parte del vocabolario greco in seguito ai contatti con la Persia: da principio, secondo la religione zoroastriana, il mago era un sacerdote esperto in pratiche taumaturgiche e astrologiche; Erodoto, in particolare, (Storie I, 101) informa che i maghi appartenevano ad una società segreta deputata a svolgere, per conto del […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 5 anni fa in Letteratura

Uno scudo contro il caos: il saggismo di Robert Musil

Uno scudo contro il caos: il saggismo di Robert Musil

Ogni cosa ha mille lati, ogni lato ha cento rapporti, e a ciascuno di essi sono legati sentimenti diversi. Il cervello umano ha poi fortunatamente diviso le cose, ma le cose hanno diviso il cuore umano 1 Sono le memorabili parole con cui Robert Musil, l’autore dell’Uomo senza qualità, descrive la frattura fra anima ed esattezza […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 5 anni fa in Letteratura

“Il vecchio e il mare” e la dialettica della sfortuna

“Il vecchio e il mare” e la dialettica della sfortuna

Quando Dwight Mcdonald lesse Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway, non esitò a definirlo un midcult, un’opera d’arte che, sotto le mentite spoglie d’un prodotto d’alta cultura, non presentava nient’altro che una moltitudine di banalità. La realtà, però, spesso amica sincera, sembra dirci tutt’altro. Pubblicato per la prima volta sulla rivista Life nel […]

Continua a leggere · 6 minuti di lettura
Marco Miglionico
pubblicato 5 anni fa in Letteratura \ Recensioni

Credere ancora nelle favole

Credere ancora nelle favole

L’Atlante leggendario delle storie d’Islanda (traduzione italiana a cura di S. Cosimini, edito per Iperborea) ci guida lungo la statale n. 1 attraverso un paese che, come altri o forse più di questi, gode di un paesaggio suggestivo al punto che ciascun luogo ha ispirato leggende e miti eziologici. L’imprevedibilità stessa di un fiordo avvolto […]

Continua a leggere · 4 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 5 anni fa in Altro \ Letteratura

La retorica, l’inutilità e la libertà delle parole

La retorica, l’inutilità e la libertà delle parole

“Perché studi lettere?” Una domanda poco frequente, data la ristretta gamma di risposte convenzionalmente accettate. “Per essere libero” risposta meno frequente della stessa domanda, infinitamente più elaborata ed estratta a sorte, quasi per caso, dal profondo calderone di risposte riscaldato dalla fiamma di una società che percepisce, oramai, soltanto l’utile e non apprezza la delicatissima […]

Continua a leggere · 6 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 5 anni fa in Arte

Claude Monet

dall'Impressionismo all'informale

Claude Monet

Claude Monet, caposcuola dell’Impressionismo, trascorre tutta la sua esistenza dipingendo il “divenire” e la continua mutazione dei soggetti per effetto della luce solare. L’artista raggiunge esiti che si svincolano quasi totalmente dal dato reale e che ci consentono di accostare la sua ultima produzione all’arte astratta ed informale. Durante la giovinezza, in cui affronta motivi […]

Continua a leggere · 12 minuti di lettura
Federico Musardo
pubblicato 5 anni fa in Letteratura

Stig Dagerman e il nostro bisogno di consolazione

Stig Dagerman e il nostro bisogno di consolazione

Le cornacchie affermano che una sola cornacchia potrebbe distruggere il cielo. Questo è indubbio, ma non prova nulla contro il cielo, poiché i cieli significano appunto: impossibilità di cornacchie. (Franz Kafka, Aforismi di Zürau) Ciò che cerco non è una scusa per la mia vita, ma il contrario di una scusa: l’espiazione. Mi coglie infine […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Gianmarco Canestrari
pubblicato 5 anni fa in Altro

Le riflessioni di Arendt e Weil

per una nuova visione antropologica

Le riflessioni di Arendt e Weil

non l’Uomo ma gli uomini abitano la terra (Hannah Arendt, Vita Activa) È così che potremmo riassumere la posizione antropo-filosofica di una delle menti più eccellenti del Novecento, Hannah Arendt. Al centro della sua riflessione si trova la convinzione che la condizione umana più propria è quella espressa dalla pluralità, dalla speciale fortuna che ha l’uomo […]

Continua a leggere · 17 minuti di lettura