Sara Calagreti
pubblicato 4 anni fa in Letteratura

Uomo-Dio. Negazione e affermazione in Dostoevskij

Un realista che mira a vedere le cose con gli occhi di Dio.

Uomo-Dio. Negazione e affermazione in Dostoevskij

Una caratteristica della coscienza che Dostoevskij propone nei suoi romanzi è la fede, come traspare nei “I Demoni” e ne “ I fratelli Karamazov” . Il problema della fede, in tutto il suo spessore, affiora in maniera lucida nella mente di ogni ateo, sia inteso come uomo, sia come questione morale nella chiave di compimento […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Ludovica Valentino
pubblicato 4 anni fa in Arte \ Letteratura

Il vuoto incolmabile

la separazione degli amanti nell'Arte

Il vuoto incolmabile

L’Arte accompagna l’uomo attraverso i sentieri dei sensi nell’esplorazione degli itinerari emotivi che nella vita e nella realtà affondano le proprie radici. Attraverso gli occhi l’osservatore scorre una successione di vivide sensazioni trasmesse dall’autore, talvolta esse rivestono un topos, ossia un motivo ricorrente, una sorta di luogo comune. Dimenticatevi i pregiudizi in merito e pensate […]

Continua a leggere · 6 minuti di lettura
Federico Musardo
pubblicato 4 anni fa in Letteratura

Il maledetto Marlowe

da dove nacque - o quasi - il Faust in letteratura

Il maledetto Marlowe

Se non fosse morto in giovane età, secondo l’opinione di molti critici letterari ( inglesi e non), sarebbe divenuto più virtuoso di Shakespeare. Mi riferisco a Christopher Marlowe, morto ventinovenne in circostanze misteriose durante una delle molte risse cui pare fosse avvezzo, probabilmente pugnalato in un occhio. Fu di grande ispirazione per le generazioni successive; […]

Continua a leggere · 5 minuti di lettura
Federico Musardo
pubblicato 4 anni fa in Letteratura

Bulgakov e Stalin

scrivere sotto una dittatura

Bulgakov e Stalin

«Michail Afanas’evic Bulgakov?». «Sì, sì». «Adesso le parlerà il compagno Stalin». «Cosa? Stalin, Stalin?» In una Russia sulla soglia del realismo socialista, culturalmente egemonizzata ed artisticamente in balia di una censura pressante, dove fermenta il comunismo più gretto e scompare la libertà di opinione, vive e scrive Michail Afanas’evič Bulgakov. Egli intrattiene con Stalin un […]

Continua a leggere · 4 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 4 anni fa in Arte

Jarek Puczel

parlare d'amore attraverso il colore

Jarek Puczel

Anche tu sei l’amore. Sei di sangue e di terra come gli altri. Cammini come chi non si stacca dalla porta di casa. Guardi come chi attende e non vede. Sei terra che dolora e che tace. Hai sussulti e stanchezze, hai parole – cammini in attesa. L’amore è il tuo sangue – non altro. […]

Continua a leggere · 5 minuti di lettura
Federico Musardo
pubblicato 4 anni fa in Letteratura

Epidemie e letteratura

la descrizione di una malattia

Epidemie e letteratura

Oggi trattiamo un argomento che potrebbe essere assoggettato alla cosiddetta “estetica del brutto”: mi riferisco ad alcune descrizioni di malattie all’interno di opere letterarie. Incominciamo dalla giovinezza della letteratura italiana, ovvero dal celebre e classico “Decameron” di Giovanni Boccaccio. Oltre ad essere probabilmente la miglior prosa mai scritta in lingua italiana, è un prezioso documento sociale […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 4 anni fa in Arte

L’uomo, il divino, la natura

rappresentazioni artistiche della Grecia classica

L’uomo, il divino, la natura

Ogni opera d’arte antica deve essere considerata e giudicata con i concetti e con lo spirito con i quali fu compiuta dall’artista antico afferma Heyne (1729-1812) noto professore di antichità classica all’università di Göttingen. Con il termine “classico” i teorici del XVIII -XIX secolo hanno indicato la perfezione e della forma artistica, dal valore universale […]

Continua a leggere · 6 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 4 anni fa in Altro

Il problema Jean-Jacques Rousseau

le contraddizioni di un "quasi" contemporaneo

Il problema Jean-Jacques Rousseau

Rousseau: uomo dalle mille sfaccettature e dai mille risvolti psicologici, sia ironici che drammatici, è stato, possiamo dirlo, un vero e proprio precursore della modernità. Dalle sue opere emerge la particolarità del suo essere: un antieroe, un uomo del ‘700, ma con le caratteristiche di un uomo del ‘900, quasi un contemporaneo e caratterizzato quindi da […]

Continua a leggere · 7 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 4 anni fa in Letteratura

Affinità-divergenze fra il “compagno” Giovanni Lindo Ferretti e noi

Dal Punkislam a Dio

Affinità-divergenze fra il “compagno” Giovanni Lindo Ferretti e noi

Chiunque si sia dedicato all’ascolto dei componimenti di questo progetto musicale “CCCP – Fedeli alla linea”, e chiunque sia stato sedotto, in qualche modo, dai versi un po’ malinconici e un po’ romantici del loro cantautore, avrà certamente provato un sentimento di stupore nell’osservare le posizioni contemporanee che Giovanni Lindo Ferretti ha sposato e che, […]

Continua a leggere · 15 minuti di lettura
Federico Musardo
pubblicato 4 anni fa in Letteratura

Le luci del bene e le ombre del male

una progressione morale oppure immorale?

Le luci del bene e le ombre del male

Il significato dei termini “bene” e “male”, mai opposti se non teoricamente e sempre interdipendenti, si trasforma attraverso l’evoluzione del pensiero filosofico. Accarezzando da profano una “filosofia della morale”, vorrei analizzare, en passant, alcune conquiste dell’essere umano, fuor di dubbio significative perché – come Achille che rincorre la tartaruga nel paradosso di Zenone- sembrano raggiungere […]

Continua a leggere · 7 minuti di lettura