Romain Iovinelli
pubblicato 2 anni fa in Storia

L’arcana morte di Alessandro

L’arcana morte di Alessandro

Forse, proprio in quel momento, dopo la sua più grande vittoria, prima dei tradimenti iniziali, degli intrighi di corte, dei malumori dei suoi generali, della perdita dei suoi amici e compagni più stretti, Alessandro credette realmente che il suo sogno, la sua visione di un impero che si estendesse dalla Macedonia ai confini dell’estremo Oriente, […]

Continua a leggere · 19 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 anni fa in Altro

Appena dietro il respiro

Appena dietro il respiro

Appena dietro il respiro è, prima di tutto, un esperimento creativo come solo un racconto collettivo può esserlo. Si tratta di un progetto tutto al femminile, cui partecipano: Barbara Bolzan, Silvia Bottani, Isabella Corrado, Maria Giulia Cotini, Lorenza Ghinelli, Elena Giorgiana Mirabelli e Loreta Minutilli.  Ogni scrittrice ha offerto la propria voce ed il proprio […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 anni fa in Letteratura

Avventure liriche di un uomo basso: “Ho servito il re d’Inghilterra” di B. Hrabal

Avventure liriche di un uomo basso: “Ho servito il re d’Inghilterra” di B. Hrabal

Grottesca, straripante, lirica: l’opera di Bohumil Hrabal è tutto questo. Nato nel 1914, lo scrittore boemo trascorre l’infanzia con lo zio Pepin, istrionico affabulatore e addetto al malto in una birreria. Questo fatto lo segna per sempre: grande bevitore, Hrabal è profondamente legato alle birrerie praghesi, dove passa interi pomeriggi, tra un boccale di birra […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 anni fa in Recensioni

“Deleuze o l’essere chiunque chiunque”: dal Faldone poetico di Vincenzo Ostuni

“Deleuze o l’essere chiunque chiunque”: dal Faldone poetico di Vincenzo Ostuni

Accedendo al cloud impalpabile che avvolge chiunque, si può liberamente aprire il “Faldone” di Vincenzo Ostuni: si tratta di un corpus in continuo divenire, in progressiva revisione e limatura. I testi del poeta prendono tuttavia forma compiuta solo giungendo alla luce editoriale, come è accaduto per questa piccola raccolta di trentaquattro poesie, pubblicate nel 2019 […]

Continua a leggere · 18 minuti di lettura
Alessandro Foggetti
pubblicato 2 anni fa in Cinema e serie tv

“Mudbound” di Dee Rees

storia del passato, storia dal presente

“Mudbound” di Dee Rees

Tratto dall’omonimo romanzo Mudbound (nella versione italiana Fiori nel fango, edito da Neri Pozza) di Hillary Jordan, la trasposizione cinematografica della regista Dee Rees, con quattro candidature agli Oscar nel 2018, racconta le vicende di due famiglie, una bianca e una nera, in una fangosa e usurante fattoria nel Mississippi (Stati Uniti), durante i primi […]

Continua a leggere · 6 minuti di lettura
Sara Gargano
pubblicato 2 anni fa in L'angolo russo

Cronache di un indegno sognatore

"Un cuore debole" di Fëdor Dostoevskij

Cronache di un indegno sognatore

Vassia si sentiva colpevole dinanzi a se stesso; si sentiva indegno della sorte; era oppresso, scosso dalla felicità […]. Ecco che cos’è, pensò Arcadio Ivanovič – bisogna salvarlo; bisogna riconciliarlo con se stesso. È un Dostoevskij gogoliano l’autore di Un cuore debole (Slaboe serdce), breve racconto apparso nel 1848 sulla rivista letteraria Otečestvennye zapiski e […]

Continua a leggere · 12 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 2 anni fa in Di parola in parola

Ricrescita – Sergio Nelli

termine funzionale alla rappresentazione simbolica del quotidiano in letteratura

Ricrescita – Sergio Nelli

Lo scrittore Sergio Nelli ci parla di “ricrescita”, una parola che nella sua opera ritorna di frequente a segnare le metamorfosi, le svolte, gli “adattamenti a cui il vivere ci costringe” Ricrescita “Ricrescita” è una parola d’uso comune quando si parla di capelli, di barba, di lozioni, di unghie o di pasta e riso. Se […]

Continua a leggere · 12 minuti di lettura
Andrea Talarico
pubblicato 2 anni fa in Recensioni

“Coriandoli il giorno dei morti” di B. Traven

un “caso” letterario irrisolto

“Coriandoli il giorno dei morti” di B. Traven

Inizio questa recensione premettendo che non sono un grande fan della prosa di B. Traven, ma ammetto per contro che poche dinamiche nella letteratura del Novecento mi affascinano quanto quelle relative al “caso Traven”. Generalmente introdurrei l’opera con due parole sul conto dell’autore e l’edizione recensita (per la cronaca: B. Traven, Coriandoli il giorno dei […]

Continua a leggere · 12 minuti di lettura
Martina Madia
pubblicato 2 anni fa in Altro \ Everyday tips

Pasolini e l’analisi linguistica di uno slogan

Pasolini e l’analisi linguistica di uno slogan

«Non avrai altro jeans all’infuori di me» campeggia su una foto che ritrae un ventre femminile con addosso dei jeans sbottonati, e poi ancora «Chi mi ama, mi segua» accompagna l’immagine di un sedere rivestito sempre dal sopracitato blue jeans. Due manifesti in cui il credo cristiano viene finalizzato alla promozione di uno dei tanti […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura