Leonardo Ostuni
pubblicato 7 mesi fa in Arte

La finestra di notte: Hopper e Hitchcock

tra solitudine e voyeurismo

La finestra di notte: Hopper e Hitchcock

Questo percorso riguarda il tema della finestra notturna, con particolare riferimento ad aspetti come il voyeurismo e la solitudine dell’individuo: ho inserito dapprima il confronto tra alcuni quadri di finestra di Hopper degli anni ’20 e ’30 e il film La finestra sul cortile di Hitchcock, e poi il contributo di due artiste dei nostri […]

Continua a leggere · 12 minuti di lettura
Andrea Talarico
pubblicato 7 mesi fa in Recensioni

“La città senza cielo” di Jean Malaquais

alla scoperta di un illustre «classico dimenticato»

“La città senza cielo” di Jean Malaquais

Odio chi, per parlare di uno scrittore, lo paragona a un altro: è un escamotage che, se da un lato permette di dire molto dicendo poco, dall’altro «spersonalizza» l’autore privandolo, nel paragone con un altro, della propria specificità e individualità.     Proprio per questo ho deciso di contraddirmi immediatamente, nella consapevolezza che spesso però il […]

Continua a leggere · 10 minuti di lettura
Anita Orfini
pubblicato 7 mesi fa in Recensioni

Dai diamanti non nasce niente: “Frammenti di una gestualità amorosa”

di Serena Pompili

Dai diamanti non nasce niente: “Frammenti di una gestualità amorosa”

Io sono prigioniero di questa contraddizione: da una parte, credo di conoscere l’altro meglio di chiunque e glielo dichiaro trionfalmente («Io sì che ti conosco! Solo io ti conosco veramente!»); e, dall’altra, sono spesso colpito da questa evidenza: l’altro è impenetrabile, sgusciante, intrattabile; non posso smontarlo, risalire alla sua origine, sciogliere il suo enigma. Da […]

Continua a leggere · 8 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 7 mesi fa in Di parola in parola

Torpore

lo stato in cui la coscienza fluttua tra il sonno e la veglia, “specchio deformato” della realtà

Torpore

Lo scrittore Claudio Morandini ci parla di “torpore”, lemma di un ambito semantico che ricorre in modo ossessivo nel romanzo Gli oscillanti Ci sono parole così belle che, una volta scoperte, vorresti usarle sempre, parole-paesaggio, parole-storia: e “sfasciume” (nel senso di massa di detriti rocciosi) per me è una di queste. L’ho usata per la […]

Continua a leggere · 12 minuti di lettura

1917

l’orrore della guerra raccontato attraverso il fascino della tecnica

1917

Non c’è scampo o via di fuga. Lo spettatore che in sala si trova davanti la nuova pellicola di Sam Mendes, è costretto a seguire in ogni passo i due protagonisti di 1917, camminando al loro fianco nelle trincee della Grande Guerra, tra distruzione e morte. La natura però è in grado di offrire ancora […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura
Jenny Bertoldo
pubblicato 7 mesi fa in Recensioni

“Lasci la stanza com’è”

di Amilcar Bettega

“Lasci la stanza com’è”

Amilcar Bettega, scrittore brasiliano contemporaneo, ci accompagna, attraverso i racconti della sua  raccolta Lasci la stanza com’è, in un immaginario onirico e surreale. Sebbene molte trame si svolgano in uno scenario ordinario, l’elemento fantastico irrompe spesso stravolgendo gli equilibri dei protagonisti. È il caso dei due racconti Il coccodrillo I e Il coccodrillo II, nei […]

Continua a leggere · 14 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 7 mesi fa in Recensioni

“La notte della felicità”

di Tabish Khair

“La notte della felicità”

Ma, sapete, baraat vuol dire molte, molte cose: innocenza, incontro segreto, salvezza, felicità. (p.17) Hai presente come ci si sente quando sembra che la vita abbia voglia di farti inciampare senza ragione, con uno sgambetto? Quando vorresti tirare un pugno a qualcosa, urlare nel vuoto? Era così che mi sentivo. (p. 55) Quel che accade […]

Continua a leggere · 11 minuti di lettura
Culturificio
pubblicato 7 mesi fa in Recensioni

Paolo Di Paolo, “Lontano dagli occhi”

Paolo Di Paolo, “Lontano dagli occhi”

Spesso viene da chiedersi: ma perché sono qui, perché mai sono nato – e nato così. Un giorno, quasi distrattamente, ti verrà da chiederlo, a tua madre: mà, mi racconti di quando sono nato? È questo l’interrogativo che si pone Lucien, il protagonista, nonché io narrante (il suo nome è un omaggio al Balzac delle […]

Continua a leggere · 13 minuti di lettura
Alice Figini
pubblicato 7 mesi fa in Letteratura

Tutte le stagioni di Ali Smith

Tutte le stagioni di Ali Smith

Nessuno sa raccontare il presente come Ali Smith. E, soprattutto, nessuno sa raccontare il futuro come Ali Smith. Nel terzo volume della fortunata tetralogia dedicata alle stagioni, Spring, edito in Inghilterra nel mese di marzo scorso, Smith è riuscita persino a prefigurare l’avvento di una ragazzina di dodici anni, Florence, che sembra essere il perfetto […]

Continua a leggere · 16 minuti di lettura
Sara Gargano
pubblicato 8 mesi fa in Letteratura russa

La felicità dell’amore o l’ideale infranto

"Il conte di Cagliostro" di Aleksej Tolstoj

La felicità dell’amore o l’ideale infranto

Nel distretto di Smolensk, in mezzo a colline ricoperte da campi di grano e boschetti di betulle, sul greto alto di un fiume, sorgeva la residenza signorile di Biancafonte, antico feudo dei principi Tulupov. Si apre così il breve racconto dalla comicità a tratti terrificante di Aleksej Tolstoj. Dopo un’intricata vicenda redazionale e numerosi rimaneggiamenti […]

Continua a leggere · 9 minuti di lettura